WhatsApp, vi hanno bloccato? Niente paura: cambia tutto!

0

Spunta su WhatsApp un nuovo trucco per chi è stato bloccato da qualche utente. Andiamo a vedere il trucco per scoprire chi ha limitato il nostro profilo.

WhatsApp bloccato
Il nuovo trucco per tutti gli utenti bloccati (via Screenshot)

Spesso su WhatsApp capita che un utente viene bloccato, una funzione che non permette di dialogare con determinati utenti. Spesso il blocco di un contatto può diventare odioso, visto che limita il messaggiare con alcune persone. Ancora una volta, però, ci vengono in aiuto i forum degli utenti dell’app di messaggistica. Infatti spunta un trucco per chiarire con chi ci ha limitato sull’applicazione.

POTREBBE INTERESSARTI >>>  L’app Mitiga fa tornare i tifosi allo stadio: cosa c’è da sapere

Per farlo ci servirà l’aiuto di una terza persona. Infatti proprio questo ‘terzo incomodo‘ dovrà creare un gruppo con il nostro contatto e con chi ci ha bloccato. Una volta creato il gruppo dovrà uscire, in questo modo potremo tornare a parlare con l’utente che ha deciso di sospenderci da WhatsApp. Il trucco è utilizzatissimo dagli utenti e spesso serve anche per chiarire qualche incomprensione scaturita all’interno dell’app.

WhatsApp, cambiano alcune regole: cosa è successo sabato 15 maggio

WhatsApp account trucco
Nuove regole per gli utenti (via Screenshot)

In molti ancora non sanno in cosa consistono i nuovi termini di servizio imposti dall’applicazione di messaggistica durante la giornata sabato 15 maggio. Infatti stando a quanto riportato dai portali specializzati, WhatsApp chiede ai propri utenti di accettare la condivisione di informazioni relative al proprio account con Facebook, applicazione a capo di tutti i social posseduti da Mark Zuckerberg. Una novità che permetterà di collegare maggiormente le aziende con gli utenti.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Fortnite, svelate alcune skin della stagione 7: le immagini – FOTO

n vantaggio che va a favore anche degli utenti, che potranno comunicare con le multinazionali o negozi online senza ricorrere all’uso dell’e-mail. Le interazioni saranno comunque facoltative, con gli utenti liberi di scegliere se utilizzare o meno gli store online. Inoltre da Menlo Park comunicano che dal 15 maggio sarà possibile esportare le chat da iOS ad Android, e viceversa. Vedremo quindi se alla fine gli utenti decideranno di accettare i nuovi termini di servizio o decideranno di trasferirsi sulle applicazioni rivali.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui