Alex Zanardi, decisione a sorpresa per il futuro: è tutto pronto

0

Decisione a sorpresa per Alex Zanardi, che ancora oggi è ricoverato in ospedale dopo l’incidente in hadbike: arriva il documentario ‘La grande staffetta’.

alex zanardi
Grandissima novità per l’atleta (Foto: Getty Images)

Alex Zanardi è ancora ricoverato in ospedale, dove recupera lentamente dopo l’incidente in handbike. Per l’atleta ed ex pilota italiano arriva ‘La Grande Staffetta‘, un documentario girato prima del grave incidente. Infatti il documentario è stato mostrato ad amici e parenti ed ha rievocato i ricordi bui di quella giornata a Bologna.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Calciomercato Juventus, dalla Francia: l’attaccante verso la permanenza

Durante il film parlano anche i protagonisti di quel sfortunatissimo 19 giugno. Infatti gli atleti. Nel documentario c’è anche il racconto di chi era presente, di chi ha vissuto il dolore durante l’incidente. Nonostante il momento tragico vissuto nel bolognese, si ripercorreranno anche le imprese dell’atletico para olimpico e del suo rapporto con l’amata handbike. Andiamo quindi a vedere tutte le novità sull’atleta italiano.

Alex Zanardi, continua la riabilitazione: le sue condizioni

Alex Zanardi
Le condizioni dell’atleta parolimpico (Foto: Getty Images)

L’impatto frontale durante quel 19 giugno aveva fatto temere il peggio. Invece Alex Zanardi ancora una volta si è dimostrato un lottatore e lentamente sta recuperando dall’incidente. Fortunatamente tutte le operazioni sono andate a buon fine ed adesso sta continuando il suo percorso di ripresa cognitiva e fisica. Zanardi è stato trasferito all’Ospedale di Vicenza. L’ultimo a fornire informazioni sulle sue condizioni è il figlio Niccolò.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Diritti Tv, Sky acquista il pacchetto 2 per le gare di Serie A: l’accordo

Durante la sua ultima intervista a ‘La Repubblica’, Niccolò ha affermato: “Passi avanti, passi indietro” – ha poi continuato – “Papà è cosciente già da un po’ di tempo… ormai da alcuni mesi. Piano piano le sue condizioni stanno migliorando. Sono piccoli passi. Ma lo sappiamo che è un percorso lungo, ci vorrà molto tempo. Nessuno sa dirci cosa potrà tornare a fare“. Prosegue quindi il recupero dell’atleta che negli ultimi mesi era tornato anche a parlare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui