Carmen Russo ed Enzo Paolo Turchi denunciati: “Mi hanno aggredito”

Carmen Russo ed Enzo Paolo Turchi sono stati denunciati dai loro domestici. Ecco i motivi dell’accusa

carmen russo
Carmen Russo ed Enzo Paolo Turchi denunciati dai domestici (Getty Images)

Stando a quanto riportato da Il Fatto Quotidiano, Carmen Russo ed Enzo Paolo Turchi sono stati denunciati dai loro domestici. L’accusa sarebbe di sfruttamento del lavoro irregolare e violenza domestica, che si è protratta per diversi mesi. Nello specifico, i due lavoratori sarebbero stati licenziati in modo improvviso dopo che per 8 mesi hanno svolto le mansioni senza alcun contratto regolare.

Un lavoro in nero, che potrebbe portare a gravi conseguenze per la coppia. Secondo quanto raccontato dai domestici, l’accordo prevedeva inizialmente uno stipendio pari a 700 euro ciascuno – sceso poi a 500 – senza busta paga. Nessun giorno di pausa, senza né ferie né malattie pagate. Pare addirittura che, quando uno dei due ha chiesto a Turchi di metterlo in regola, quest’ultimo sia andato su tutte le furie e lo abbia aggredito.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Uomini e Donne, lieta notizia per l’ex tronista: l’annuncio

Carmen Russo smentisce: “Era tutto regolare”

carmen russo enzo paolo turchi
L’accusa è di lavoro irregolare e violenza domestica (Getty Images)

Non si sono fatte attendere le smentite di Carmen Russo, denunciata insieme al marito Enzo Paolo Turchi di lavoro irregolare e violenza domestica. Intervistata da Il Fatto, la donna ha inizialmente dichiarato di non conoscere i due, salvo poi tornare sui propri passi.Hanno lavorato per noi diverso tempo fa e sono stati adeguatamente liquidati. Lavoro in nero? Non lo so perché se ne occupava il nostro commercialista, ma era tutto regolare” ha garantito la donna.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Royal Family, Harry e Meghan: decisione a sorpresa del principe Carlo

Ogni giorno abbiamo a che fare con dei personaggi che cercano di caricare la situazione, è tutto lì” ha poi concluso Carmen Russo, dando la sua versione dei fatti. Seguiranno sicuramente aggiornamenti nelle prossime settimane.