Covid, Fondazione Gimbe: “Dimezzati i ricoveri e decessi in calo”

0

Covid, la Fondazione Gimbe ha analizzato gli ultimi numeri registrati in Italia: “Dimezzati i ricoveri e decessi in calo”

covid gimbe
Covid, gli ultimi dati aggiornati della Fondazione Gimbe (Foto: Getty)

L’Italia sta lentamente uscendo dalla situazione di emergenza. I numeri relativi al Covid continuano ad essere in calo, con un trend ormai costantemente in discesa. La Fondazione Gimbe ha pubblicato poco fa il monitoraggio relativo alla settimana dal 5 all’11 maggio, con dati piuttosto incoraggianti.

In un mese, i ricoveri per Covid in Italia si sono quasi dimezzati, e anche la pressione sugli ospedali è calata in maniera importante. Nello specifico, si parla di una riduzione del 49,1% nei reparti Covid e del 45,1% nelle terapie intensive. Solamente nella settimana presa in considerazione dall’ultimo monitoraggio, i ricoverati con sintomi sono diminuiti del 17,8%.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Scuola, 100 milioni dal Governo: serviranno per svolta digitale e laboratori

Covid, Gimbe: “Casi ridotti del 19%, decessi del 15,4%”

Covid Brasile
Dimezzati i ricoveri e anche decessi in calo nell’ultimo mese e mezzo in Italia (Foto: Getty)

L’ultimo monitoraggio della Fondazione Gimbe non fa altro che confermare il trend negativo del Covid in Italia. Oltre ai dati già citati, vanno sottolineati anche quelli relativi alla riduzione di casi e decessi nella settimana che va dal 5 all’11 maggio. I positivi si sono ridotti del 19% – 63.409 contro i 78.309 di quella precedente – e i decessi sono calati del 15,4%. 

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Vaccini, Figliuolo apre agli adolescenti: “Aspettiamo Ema ed Aifa”

Sulla campagna vaccinale, invece, la Fondazione Gimbe ha dichiarato che è necessario integrare il sistema di prenotazione volontaria con uno a chiamata attiva. Questo perché nella fascia d’età compresa fra i 70 e i 79 anni una persona su quattro è ancora scoperta, mentre tra i 60 e i 69 anni uno su due non si è ancora sottoposto alla vaccinazione. In generale, comunque, si tratta di numeri molto confortanti sotto tutti i punti di vista.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui