Banconote da 0 euro, esistono veramente e valgono tantissimo

0

Le banconote da 0 euro non sono più un miraggio. Esistono realmente, non sono false e valgono tantissimo

banconote 0 euro
Le banconote da 0 euro esistono e valgono già una fortuna (screenshot)

Sei falso come una banconota da 0 euro” non vorrà più dir nulla a partire da oggi. Esistono, vengono immesse dalla Banca Centrale Europea – con tanto di filigrana – e costano 2 euro e 50 l’una. Il loro valore effettivo è ovviamente di 0 euro, ma come mai vengono prodotte? Si tratta di pezzi da souvenir, con un valore in crescita giorno per giorno a causa di una tiratura limitata.

L’idea è nata inizialmente da Richard Faille, che voleva lanciare l’iniziativa in Francia. Alla fine, nel 2017 è stata la città di Kiel, in Germania, a promuovere la simpatica iniziativa. Vere e proprie banconote da 0 euro che sono praticamente identiche a quelle che conosciamo, tranne per il valore di mercato. Occhio perché nei prossimi anni potrebbero arrivare a valere una fortuna.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Videogiochi rari, alcuni valgono migliaia di euro: la lista completa

 Banconote da 0 euro, presto potrebbero valere una fortuna

banconote 5 euro
Ecco tutto quello che c’è da sapere a riguardo (Pixabay)

Il mondo del collezionismo lo conosciamo tutti benissimo. Pezzi rari, con caratteristiche ben definite o con anomalie possono arrivare a valere cifre da capogiro. Potenzialmente, sarà così anche per le banconote da 0 euro. Oltre ad essere uniche e rilasciate direttamente dalla Banca Centrale Europea, queste sono disponibili in edizione limitata ed è perciò difficile trovarle. Quelle di Kiel dispongono della nave tedesca Gorch Fock II su un lato, mentre sull’altro ci sono alcuni monumenti simbolo europei come il Colosseo, la Tour Eiffel, la Sagrada Familia e la Porta di Brandeburgo.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Fumetti rari, centinaia di migliaia di dollari per alcuni pezzi storici

In realtà, anche altre città europee ne hanno fatto richiesta alla Bce. In Italia figurano nella lista Verona, Brescia e Roma, che le mettono in vendita soprattutto in occasione di particolari eventi storici o sportivi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui