Usa, sparatoria a Phoenix in un hotel: 1 morto e 7 feriti

0

Nuova sparatoria in Usa, stavolta a Phoenix. Infatti in un hotel dell’Arizona sono stati esplosi diversi colpi che hanno provocato 1 morto e 7 feriti.

Usa sparatoria Phoenix
Altra sanguinosa sparatoria negli Usa (via Getty Images)

Non si arrestano le sparatorie negli Usa, con nuovi colpi esplosi a Phoenix in un hotel. Infatti nella giornata di ieri, in seguito ad una lite, un uomo ha impugnato la pistola per sparare sui presenti. Arrivata sul posto, la polizia ha potuto riportare un morto e sette feriti dai colpi di arma da fuoco. Secondo le forze dell’ordine, le persone coinvolte nell’incidente avevano un’età tra i 18 ed i 22 anni.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Spagna, revocato lo stato d’emergenza: stop anche al coprifuoco

I poliziotti sono intervenuti dopo le diverse segnalazioni, facendo irruzione nel Hyatt Regency Phoenix hotel intorno alle 00:30 (orario locale). La portavoce della polizia, Maggie Cox, ai microfoni ha dichiarato: “Crediamo sia un incidente premeditato e non una sparatoria casuale. C’è stato più di una persona che ha sparato i colpi“.

Usa, sparatoria a Phoenix: la testimonianza del direttore dell’hotel

L’hotel in cui c’è stata la sparatoria si trova vicino allo stadio della squadra di baseball locale, gli Arizona Diamondbacks. In seguito allo sparo dei colpi di arma da fuoco il direttore dell’hotel, Tom Delaney, alla stampa ha affermato: “La sicurezza dei nostri clienti e colleghi è la nostra priorità. Stiamo aiutando le autorità locali a risolvere il caso“.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Somalia, attacco a una stazione di polizia di Mogadiscio: almeno 6 morti

Maggie Fox (portavoce della polizia) ha ricordato che all’arrivo delle pattuglie, l’hotel ha fatto evacuare tutto il personale ed i suoi clienti presenti all’interno. Così i poliziotti sono riusciti a ritrovare il corpo senza vita di un uomo. Inoltre sempre gli agenti di polizia hanno ritrovato anche altri sette feriti, tra questi sei uomini ed una donna. I nomi delle persone coinvolte nella sparatoria ancora devono essere rivelati dalle forze dell’ordine.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui