Covid in Italia, l’impatto della pandemia sul Paese: i dati Istat

0

L’analisi realizzata da Istat rivela un calo dei dati demografici in Italia dovuti all’impatto della pandemia sul Paese

Covid in Italia
Teatro Regio di Torino (@GettyImages)

La pandemia da Covid in Italia ha avuto un alto impatto sulla demografia del Paese. A dimostrarlo è l’analisi dei dati condotta da Istat. Al 1° gennaio 2021, la popolazione italiana conta 59.258.000 persone, nonché 384 mila unità in meno rispetto all’anno precedente. Un dato fondamentale è rappresentato dal record di minor tasso di natalità, ma anche da un numero alto di decessi e con l’età media che ha subito un ulteriore rialzo.

LEGGI ANCHE > > > Mutuo under 35 senza anticipo, come funziona: tutti i dettagli

L’evidente aumento di mortalità – dovuto al contagio da Covid – ha fatto sì che la speranza di vita media scendesse, in Italia, ad 82 anni: 1,2 anni in meno rispetto al 2019. L’ultimo dato così basso era stato registrato nel 2012. C’è un’ulteriore differenza tra uomini e donne: per i primi, l’età media è di 79,7 anni – 1,4 anni in meno rispetto all’anno precedente, mentre per le donne è 84,4, vale a dire 1 anno in meno.

CLICCA QUI PER LEGGERE L’INTERO REPORT REALIZZATO 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui