Spagna, revocato lo stato d’emergenza: stop anche al coprifuoco

Dopo circa 7 mesi arriva la revoca dello stato d’emergenza in Spagna dove gli abitanti possono adesso spostarsi tra le regioni. Stop anche al coprifuoco quasi ovunque

Spagna, revocato lo stato d'emergenza
Spagna, revocato lo stato d’emergenza (Foto: Getty)

La Spagna revoca lo stato di emergenza sanitaria in vigore dallo scorso ottobre 2020 per fare fronte alla pandemia da Covid-19 che sta perseverando da oltre un anno in tutto il mondo.

Con la revoca dell’emergenza sanitaria scaduta a mezzanotte, è caduta anche la misura restrittiva del coprifuoco nella maggior parte delle regioni. Gli spagnoli da oggi e a distanza di mesi potranno finalmente spostarsi anche tra le comunità autonome.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> Covid nel mondo: situazione fuori controllo in India, emergenza in Giappone

In Spagna le 17 comunità autonome potranno ristabilire il coprifuoco ed altre restrizioni

Spagna, stop al coprifuoco quasi in tutte le regioni
Covid (Foto: Getty)

In Spagna a distanza di mesi, per la precisione dallo scorso ottobre 2020, è stato revocato lo stato di emergenza. Questo consentirà agli spagnoli di potersi spostare anche tra le diverse regioni.

TI CONSIGLIO DI LEGGERE QUESTO ARTICOLO>>> Usa, New York offre il vaccino Johnson & Johnson ai turisti: la proposta

Nonostante ciò, resteranno comunque in vigore diverse restrizioni quali la limitazione di apertura dei locali ed il numero di clienti in bar, ristoranti e negozi. Le 17 comunità autonome, Andalusia, Castiglia-La Mancia, Aragona, Asturie, Isole Baleari, Comunità Valenciana, Isole Canarie, Cantabria, Castiglia e León, Catalogna, Estremadura, Galizia, La Rioja, Comunità di Madrid, Regione di Murcia, Navarra e Paesi Baschi, potranno comunque ristabilire anche il coprifuoco o la chiusura del proprio territorio.