Cashback, si rischia la squalifica con questa mossa?

0

Cashback, attenzione: scatta l’allarme tra gli utenti ora che si è a ridosso del traguardo. Questa mossa può comportare la squalifica? 

Cashback
(@Pixabay)

Essere in corsa per mesi e mesi, sempre nella zona vincente, e magari essere squalificati al fotofinish. Il peggiore degli incubi per chi è in corsa al supercashback, una mazzata nel caso tremenda e difficile da digerire e superare. Ecco perché, a meno di due mesi dal traguardo finale, cresce l’ansia e la frenesia ma anche l’attenzione da parte di molti italiani in corsa. Del resto, pur non attuando nulla per il momento, il Ministero dell’economia ha annunciato provvedimenti nei confronti dei famigerati furbetti che hanno superato ogni limite in queste settimane e anche nelle ultimissime ore.

Leggi anche: Cashback, che novità: puoi ottenere 400€ di rimborso 

Cashback, la mossa che può rischiare la squalifica

cashback
 (Pixabay)

Ma tra questi, in realtà, potrebbero non esserci solo coloro che hanno preso d’assalto i vari distributori di carburante. Potrebbero rientrare, piuttosto, anche comunissimi cittadini che, inconsapevolmente o non, anche hanno agito spesso al limite e talvolta anche ben oltre. Nella black-list del resto ci sono due azioni in particolare: le micro-transazioni di base e la ripetizione a loop di quest’ultime. Nella seconda rientrano appunto coloro che hanno preso di mira le pompe di benzina facendo rifornimento a suon di 50 centesimi, ma nell’altra potrebbero appunto rientrare anche chi crede di essere nel giusto.

L’allarme, infatti, potrebbe scattare qualora aveste l’abitudine di pagare ormai tutto con carta. Anche spese minime di 1-2€ o anche di meno. Perché se delle squalifiche vi saranno davvero dopo i vari annunci governativi, probabile che questi avvengano al fotofinish quando bisognerà stilare per il prossimo 10 luglio la classifica ufficiale del supercashback.

E nel mirino, come detto, ci sono anche coloro che abusano pagando con carta anche pochi centesimi. C’è in particolare chi paga anche le buste della spesa da 5 e 10 centesimi con carta, un trucchetto attuato dopo aver già acquistato solo al fine di accumulare transazioni e scalare la classifica. Ecco: questi, per esempio, sono fortemente a rischio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui