Coprifuoco, Di Maio: “16 maggio data auspicabile per superarlo”

0

Intervenuto a L’aria che tira su La7, il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha parlato della possibile data di fine coprifuoco

coprifuoco di maio
Coprifuoco, la possibile data per superare la restrizione secondo il ministro Di Maio (Getty Images)

Il coprifuoco continua ad essere un tema caldissimo degli ultimi giorni. Si sta parlando con sempre più insistenza di un possibile slittamento alle ore 23 o addirittura di un superamento totale della misura. A tal proposito, è intervenuto poco fa il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ai microfoni di L’Aria che tira, su La7.

Credo che il 16 maggio possa essere una data auspicabile per superare definitivamente il coprifuoco. Non si tratta di un liberi tutti però, ci siamo già passati altre volte” ha spiegato, aggiungendo poi: “Vogliamo uscire da questo incubo. L’obiettivo è togliere il coprifuoco senza però doverci rientrare in pochi mesi. Sono ore importanti, dobbiamo affrontare l’estate e permettere ai turisti di venire in Italia“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid Italia, la situazione del Paese: nessuna regione in zona rossa

Coprifuoco, Bonaccini: “Credo vada rivisto o eliminato”

Bonaccini Covid
Ne ha parlato anche il governatore dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini (Foto: Facebook)

Anche il presidente dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini, intervenuto ai microfoni di Mattino Cinque, ha parlato del delicato tema del coprifuoco e di ciò che potrebbe succedere già nei prossimi giorni.Io spero vivamente che questa misura possa essere rivista o addirittura eliminata. Ma solo se le cose vanno meglio, altrimenti è giusto essere prudenti” ha sottolineato il governatore.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Covid nel mondo: situazione fuori controllo in India, emergenza in Giappone

Altro tema di interesse quello relativo a possibili aperture dei ristoranti al chiuso anticipate.Credo che sia nell’interesse del Governo far ripartire le attività al più presto. Chiaro che lo deve fare con quella precauzione, senza essere irresponsabili. Se deciderà di anticipare la data fissata, vuol dire che i numeri lo permetteranno” ha concluso Bonaccini.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui