Superlega, in arrivo sanzioni per Juventus, Inter e Milan: la scelta dell’Uefa

0

Superlega, in arrivo sanzioni per Juventus, Inter e Milan: la scelta dell’Uefa riguarderà anche i club italiani se decideranno di non abbandonare definitivamente il progetto

Uefa Ceferin
Superlega, in arrivo sanzioni per Juventus, Inter e Milan: la scelta dell’Uefa (Foto: Getty)

L’onda lunga della Superlega continua a tenere banco nelle stanze dell’Uefa. Il presidente Ceferin ha giurato guerra a tutti quei club che proseguiranno nel progetto di creare un torneo alternativo alla Champions League. Secondo quanto riferito da ESPN, sono pronti: “Due anni di squalifica per i club che non si tireranno definitivamente fuori dalla nuova associazione”. Ci sarebbero 5 squadre sul filo del rasoio, con una posizione “più grave” delle altre.

Secondo il portale americano, negli ultimi giorni l’istituzione europea del calcio ha avuto contatti con i 12 club coinvolti nel piano Superlega. A quanto pare gli unici ad aver fatto un vero passo indietro, e quindi al sicuro dalle possibili sanzioni, sarebbero le 6 inglesi e l’Atletico Madrid. Gli altri, inclusi Inter, Milan e Juventus, sono ancora in bilico.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, bomba pazzesca: panchina a una leggenda dell’Inter

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus: destinazione a sorpresa per CR7

Superlega, in arrivo sanzioni per Juventus, Inter e Milan: rischiano due anni fuori dalle competizioni europee

Uefa Champions League
Superlega, in arrivo sanzioni per Juventus, Inter e Milan: rischiano due anni lontano dalle competizioni europee (Foto: Getty)

A guidare il gruppo c’è il Real Madrid di Florentino Perez, designato come presidente della Superlega. Delle italiane l’Inter è stata quella più vicina a trovare un accordo con l’Uefa, ma ancora resta in bilico. In ballo ci sono anche delle pesanti multe pecuniarie che Ceferin intende comminare già a partire dalla prossima estate.

L’organismo europeo non ha intenzione però di andare avanti con lunghe battaglie legali e apre a possibili accordi con le singole società. L’obiettivo è far decadere una volta per tutte la Superlega e per fare ciò devono tirarsi indietro almeno 9 dei 12 club (così prevede lo statuto). L’ago della bilancia è proprio in mano alle italiane, dopo il passo delle inglesi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui