Covid, Von der Leyen: “Italia chiese ad Ue di intervenire e aveva ragione”

0

Nel corso del suo discorso sullo Stato dell’Unione 2021, la Von Der Leyen ha sottolineato il ruolo dell’Italia nella lotta al Covid

von der Leyen covid
Covid, le parole della presidente della Commissione europea Ursula Von der Leyen (Foto: Getty)

Si è tenuto questa mattina il discorso sullo Stato dell’Unione 2021, tenuto dalla presidente della Commissione europea Ursula Von der Leyen. Tanti i temi trattati: dalla campagna vaccinale ai brevetti Covid, passando per il ruolo fondamentale che ha avuto l’Italia per la cooperazione degli stati Membri.

È proprio su quest’ultimo punto che si è concentrata la Von der Leyen, in collegamento con Firenze. “Ricordo molto bene ad inizio pandemia, quando l’Italia fece un appello all’Europa. Gli italiani chiesero subito solidarietà e coordinamento da parte di tutti i Paesi membri” ha spiegato, aggiungendo poi: “Avevano ragione. L’Europa doveva intervenire ed è quello che poi abbiamo fatto“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ricci (Pd) a iNews24: “Ddl Zan, la Lega ha un pregiudizio verso gli omosessuali”

Covid, Von der Leyen: “Campagna vaccinale un successo”

AstraZeneca von der leyen
Sottolineato il ruolo fondamentale che ha avuto l’Italia (Getty images)

Oltre al ruolo che ha avuto l’Italia ad inizio pandemia, la presidente della Commissione europea Ursula Von der Leyen ha affrontato anche il tema campagna vaccinale. “Al momento è un successo. Quello che conta sono le crescenti consegne dei farmaci. Sono 200 milioni i sieri distribuiti nell’Ue, abbastanza per immunizzare almeno la metà della popolazione adulta almeno una volta. Né la Cina né la Russia si sono lontanamente avvicinate a queste cifre ha sottolineato.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Scuola, si torna in classe a settembre: decise le date per l’inizio anno

Si potrebbe dire che gli Stati Uniti e il Regno Unito sono stati più veloci inizialmente, ma l’Europa ha poi ottenuto il suo successo rimanendo aperta al mondo. Gli altri tengono per sé i farmaci, mentre noi siamo i principali esportatori a livello mondiale” ha concluso la Von der Leyen:Siamo pronti a discutere la proposta Usa relativa a deroga brevetti Covid“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui