WhatsApp, rivoluzione storica: sarà possibile a breve

0

WhatsApp è pronta a cambiare per sempre, con una vera e propria rivoluzione in arrivo. A breve sull’applicazione sarà possibile effettuare pagamenti: ecco come.

WhatsApp rivoluzione
Nuova funzione in arrivo per l’applicazione di messaggistica (via Screenshot)

Arrivano i pagamenti su WhatsApp, una rivoluzione storica partita da Brasile ed India. I due paesi, infatti, hanno testato per prima la funzione che adesso è pronta a sbarcare per gli utenti di tutto il mondo. A pubblicare l’indiscrezione ci ha pensato la sezione ‘FAQs’ del sito ufficiale. Qui si può leggere: “La funzione è implementata in specifici paesi e su alcuni apparecchi“. Quindi a breve gli utenti potranno inviare denaro ad amici, familiari ed in futuro anche ad attività commerciali.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Messenger e Instagram lavorano ai ‘messaggi sicuri’: gli aggiornamenti

Dopo l’ottimo esperimento in Brasile ed India, il colosso americano ha affermato che a breve la funzione sbarcherà anche nel resto del mondo. Infatti i pagamenti sono apparsi sicure ed anche gli utenti europei sono pronti a sperimentare il nuovo tool. Stando al portale specializzato, WABetaInfo, a breve la novità sarà introdotta anche in Spagna e Gran Bretagna. Andiamo quindi a vedere tutte le novità in arrivo sull’applicazione.

WhatsApp, rivoluzione dal 15 maggio: cambiano i termini di servizio

WhatsApp chat segreta
Nuovo Tos per l’applicazione di messaggistica (via Screenshot)

Adesso gli utenti attendono solamente i nuovi termini di servizio, che hanno determinato un esodo di utenti nei mesi scorsi. Infatti il prossimo 15 maggio, gli utenti dell’applicazione saranno obbligati a condividere i propri dati con Facebook e Messanger. Una scelta che ha provocato non pochi dubbi sulla protezione dei dati. Per questo motivo in molti hanno deciso di passare a Signal o a Telegram.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Fortnite inizia a lavorare alla stagione 7: ecco cosa sappiamo

L’aggiornamento dei termini di servizio era previsto per l’inizio dell’anno, con il colosso che fissò la data al 15 febbraio. A causa delle proteste degli utenti, gli sviluppatori di Menlo Park hanno deciso di far slittare l’aggiornamento, utilizzando questi mesi per informare gli utenti su tutte le novità presenti all’interno dell’applicazione. Il 15 maggio si avvicina e vedremo se a causa del nuovo Tos WhatsApp subirà un nuovo calo di utenza, favorendo così un ulteriore crescita delle applicazioni rivali.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui