Fabrizio Corona torna in tribunale e viene richiamato: “Sono arrabbiato”

L’ex paparazzo Fabrizio Corona è dovuto ritornare in tribunale per il caso legato alla diffamazione di Selvaggia Lucarelli. “Sono arrabbiato”, ha ammesso. Ecco perché

Fabrizio Corona
Fabrizio Corona (Instagram)

Fabrizio Corona è dovuto ritornare in tribunale a Milano per il caso legato alla diffamazione di Selvaggia Lucarelli. L’ex paparazzo, intervistato dai cronisti, ha tuonato: “Sto bene, ma sono arrabbiato”. Entrato in aula, il giudice Daniela Clemente lo ha richiamato per essere arrivato in ritardo e per non indossare la mascherina a coprire il naso. Corona, a quanto pare, avrebbe risposto in maniera molto seccata ed alzando i toni. Si è calmato solo quando il giudice ha minacciato di cacciarlo dall’aula.

LEGGI ANCHE—> Elisa Isoardi ne è certa: indiscrezione sul suo futuro

Fabrizio Corona ed il caso di diffamazione a Selvaggia Lucarelli

Fabrizio Corona

Il caso per il quale Fabrizio Corona è finito in tribunale riguarda le offese, stando all’imputazione, risalenti all’ospitata in Non è l’arena del 2018 ed a due post su Instagram. “Io penso che abbia accanimento e frustrazione contro di me ed anche un pò di gelosia perché non ci sono mai stato. Perché sono anni e anni che vuole il mio corpo e io non glielo do”, aveva rivelato. In altre occasioni riteneva che la donna fosse da lui ossessionata.

LEGGI ANCHE—> Sabrina Ferilli, ritorno in grande stile: arriva l’annuncio ufficiale

Lo scorso luglio, Corona si era difeso così: “La Lucarelli ha astio nei miei confronti, mi accusa di cose non fatte”.