Vaccinazioni, superate le 20 milioni di dosi somministrate in Italia

0

Accelerata nelle vaccinazioni per l’Italia, con il paese che supera le 20 milioni di dosi somministrate: oltre 500mila per il secondo giorno consecutivo. 

Vaccinazioni italia
Continuano le vaccinazioni, con un nuovo obiettivo (Getty Images)

Primo traguardo raggiunto per l’Italia che per il secondo giorno consecutivo registra oltre 500mila vaccinazioni. La penisola inoltre ha raggiunto quota 20.375.913 dosi inoculate, stando al report aggiornato alle ore 06:14 di questa domenica. Un dato importante, con un italiano su tre che ha ricevuto almeno una dose dell’immunizzante.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Pass vaccinale, Pregliasco a iNews24: “Dubbi del Garante Privacy? Una sciocchezza”

L’obiettivo che sembrava difficile da raggiungere al termine di aprile, alla fine è stata raggiunto. Così l’Italia punta a continuare ad una media di mezzo milione di dosi al giorno, puntando adesso a quota 700mila. Aumenta anche il numero di italiani completamente immunizzati, che adesso sale a 6.027.879 di persone. La percentuale di dosi somministrate sale a 89,2%, ovvero 20.111.976 su 22.558.660.

Vaccinazioni Italia, eliminare fasce d’età una volta immunizzati gli over 65: l’idea di Figliuolo

Vaccinazioni Italia
Il nuovo piano del commissario straordinario (Foto: Getty)

Ma anche il piano vaccinale è pronto a cambiare nei prossimi mesi. Infatti il commissario straordinario Francesco Paolo Figliuolo ha lanciato la sua nuova idea. L’obiettivo è aprire le vaccinazioni senza fasce d’età, una volta immunizzati gli over 65. A confermare l’indiscrezione ci ha pensato lo stesso generale, che ai microfoni ha rilanciato: “Quando avremo messo in sicurezza gli over 80, 70 e 65 si potrà dare la possibilità alle aziende di vaccinare il proprio personale e superare il concetto di classe di età“.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Fedeli (PD) a iNews24: “Ex-terroristi, la loro lotta armata era contro la democrazia. Amnistia? No a colpi di spugna”

La nuova fase dell’immunizzazione di massa dovrebbe partire dalla fine del mese di maggio, sfruttando anche i centri vaccinali nelle località turistiche. Inoltre Figliuolo può contare sull’adesione di oltre 30 mila medici di famiglia e sulle farmacie. L’idea del generale, quindi, è che chi ha più di trent’anni potrà andare all’hub per immunizzarsi. Intanto alcune regioni, come la Campania, hanno già avviato la campagna per gli under 60, e nonostante la contrarietà di Figliuolo, Ischia e Procida si preparano ad essere le prime isole Covid-free del paese.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui