Bonus rottamazione auto 2021, tutti gli incentivi in vigore

0

Bonus rottamazione auto 2021, tutti gli incentivi in vigore per acquistare un’auto nuova: una mano al settore e un’altra all’ambiente

Un settore in crisi che è stato ancora più pesantemente colpito dalla pandemia. Ecco perché risollevare il comparto della mobilità è un dovere, a patto di avere un occhi sempre più di riguardo per l’ambiente. In questo senso si inseriscono alla perfezione tutto i bonus rottamazione auto 2021 mantenuti dall’attuale governo e implementati dalle Regioni e dalle Case.

Stop ad auto a benzina e diesel nel 2030

L’intento è duplice: muovere il mercato ma anche promuovere il rispetto per l’ambiente. Per questo bonus, sconti e incentivi sono destinati all’acquisto di modelli a basso impatto. Fondamentale è quindi la rottamazione con contemporaneo l’acquisto di un veicolo nuovo a bassa emissione di CO2 e il risparmio è certificato.

Tutti quelli che lo faranno entro il 31 dicembre 2021 avranno condizioni economiche favorevoli, più o meno e seconda della scelta. In particolare un’auto con emissioni di CO2 fra 0 e 20 g/km (elettrica o ibrida ricaricabile) gode di incentivi pari a 8.000 euro oltre ai 2.000 del rivenditore. Serve però la rottamazione di un veicolo immatricolato prima dell’1 gennaio 2011.

I veicoli con emissioni di CO2 fra 21 a 60 g/km insieme alla rottamazione di uno della stessa categoria immatricolato prima dell’1 gennaio 2011 danno diritto a 4.500 euro +2.000 del rivenditore. La novità è quella delle auto con emissioni da 61 a 135 g/km: in questo caso incentivi pari a 1.500 euro +2.000 del rivenditore, sempre con le stese condizioni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Rottamazione auto, bonus fino a 10 mila euro: come ottenerli

Ma sarà possibile ottenere gli incentivi anche senza rottamazione è possibile? Sì, anche se il campo si restringe. Valgono infatti solo per le categorie di veicoli con emissioni di CO2 da 0 a 20 g/km (5.000 euro +1.000 del rivenditore) e con emissioni di CO2 da 21 a 60 g/km (2.500 euro + 1.000 del rivenditore).

bollo auto
(Pixabay)

In più ci sono ulteriori incentivi previsti dalle regioni e quelli direttamente delle Case. In Lombardia, Veneto, Piemonte e Lazio a seconda delle emissioni vanno da 1.500 a 10.000 euro. E i produttori soprattutto per i modelli ibridi vanno dai 10mila euro di Fiat-Stellantis ai 12mila di Peugeot.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui