Covid, nuovi colori dal 3 maggio per Puglia, Sardegna e Valle d’Aosta

0

Alcune regioni italiane si apprestano a cambiare colore dal tre maggio. Buone notizie per Puglia e Sardegna, a rischio la Valle d’Aosta

Covid, nuovi colori dal 3 maggio
Covid, nuovo cambio colori dal 3 maggio (Getty Images)

Dal prossimo 3 maggio potranno cambiare le cose per alcune regioni italiane. Ad oggi sono quasi tutte collocale in zona gialla, eccetto per Basilicata, Calabria, Puglia, Sicilia e Valle Aosta che attualmente si trovano in zona arancione e per la Sardegna collocata invece in zona rossa.

Oggi la cabina di regia analizzerà gli ultimi dati settimanali e da qui ne confluiranno le prossime decisioni sul destino delle regioni. Per il momento non sono previsti cambiamenti per le regioni attualmente collocate in zona gialla.

Sulla base degli ultimi bollettini sembrerebbe essere a rischio il destino della Valle d’Aosta che da zona arancione potrebbe passare in zona rossa. La Puglia potrebbe invece passare dalla zona arancione a quella gialla.

Un  miglioramento della curva dei contagi registrata in Sardegna potrebbe vedere questa ultima, attualmente collocata in zona rossa, essere promossa alla zona arancione. Nel mondo, dall’inizio della pandemia ad oggi, i contagi hanno superato i 150 milioni con più di 3.1 milioni di vittime.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> Cdm, approvato decreto Proroghe: nessuna norma su concessioni balneari

Campagna di immunizzazione: ancora non è raggiunto il ritmo voluto dal Governo

Covid, nuovo cambio colori dal prossimo 3 maggio
Campagna di immunizzazione anti-Covid (Foto: Getty)

Per alcune regioni italiane, stando agli ultimi dati settimanali, potrebbero cambiare le cose già dal prossimo lunedì. Intanto si prosegue velocemente con la campagna di immunizzazione anche se non al ritmo voluto e annunciato dal Governo Draghi.

POTRESTI APPROFONDIRE QUI>>> Campagna vaccinale, ad oggi immunizzato meno del 10% della popolazione

In Italia sono state inoculate 19.060.794 dosi di vaccino a fronte di 22.410.560 fiale consegnate. Finora, Pfizer BioNtech ha consegnato 15.612.480 fiale, AstraZeneca 4.662.580, Moderna 1.955.700 fiale e infine Johnson e Johnson che ne ha consegnato appena 179.800.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui