WhatsApp, così la chat diventa segreta: nuovo trucco per gli utenti

0

Spunta un nuovo trucco per gli utenti di WhatsApp, che così potranno rendere una chat segreta: andiamo a scoprire come fare.

WhatsApp chat segreta
Nuovo trucco per l’applicazione di messaggistica (via Screenshot)

Le sorprese su WhatsApp non finiscono mai, con gli utenti che hanno scoperto un nuovo trucco per rendere segreta una chat. Infatti sono tantissimi i forum ed i gruppi creati dall’utenza dell’applicazione proprio per scoprire metodi e raggiri per migliorare l’esperienza all’interno dell’app di messaggistica istantanea. L’ultimo trucco permette quindi alle chat di diventare segrete.

POTREBBE INTERESSARTI >>>  Telegram, allarme per gli utenti: gli hacker lo stanno infettando

Come tutti sappiamo, WhatsApp è diventato un notevole archivio di audio, foto, note vocali e tanto altro. Quindi un attacco hacker metterebbe in serio rischio la privacy nostra e degli utenti con cui chattiamo. A venirci in aiuto stavolta è un app esterna. Il suo nome è ‘WhatsApp Lock‘ e permette di inserire un PIN di 4 cifre, a nostra scelta, per accedere all’applicazione. Una volta scaricata, potrete attivare anche la funzione ‘Autolock Time‘ che permette di selezionare la durata del blocco. Inoltre la password può essere sempre cambiata e non c’è un limite di tentativi.

WhatsApp, non solo la chat segreta: a breve arriveranno i nuovi termini di servizio

WhatsApp funzione
L’applicazione è pronta a lanciare il nuovo TOS (via Screenshot)

A breve gli utenti di WhatsApp dovranno assimilare i nuovi termini di servizio che saranno obbligatori. La scelta a fatto storcere il naso a gran parte dell’utenza, con un esodo di clienti che hanno deciso di spostarsi sulle applicazioni rivali come Telegram o Signal. Come comunicato dagli sviluppatori di Menlo Park, il nuovo TOS sarà applicato sull’applicazione a partire dal prossimo 15 maggio.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Batteria del computer, il trucco per farla durare molto più del normale

Inoltre se gli utenti non cliccheranno ‘Accetta‘, non potranno più ricevere o effettuare chiamate e videochiamate dagli utenti. Ma non solo WhatsApp non permetterà a questi utenti di mandare contenuti multimediali, rendendo quindi molto limitata l’esperienza sull’applicazione. Il nuovo Tos consiste nella condivisione dei dati con Facebook Messanger, con gli utenti che hanno visto la loro privacy minata. Dal 15 maggio, quindi, vedremo se gli utenti decideranno di restare fedeli a WhatsApp o di spostarsi su Telegram e Signal.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui