Immunità di gregge in estate grazie ai vaccini: l’annuncio di BioNTech

0

Ugur Sahin, capo di BioNTech, rivela l’obiettivo di raggiungere l’immunità di gregge entro l’estate. Il traguardo sarà raggiunto grazie ai vaccini. 

Immunità Gregge
Due dosi del vaccino di Pfizer/BioNTech (Foto: Getty Images)

Ugur Sahin, fondatore dell’azienda BioNTech, è pronto a scommettere su una ritrovata normalità dopo lo tsunami chiamato Covid-19. Infatti, rispetto ad un anno fa, il Mondo ha un’arma in più per battere la pandemia, i vaccini. Il siero realizzato da Pfizer/BioNTech è stato il primo ad essere approvato dalle agenzie del farmaco e sta risultando efficace anche contro le varanti. Per questo motivo Sahin annuncia il raggiungimento dell’immunità di gregge entro agosto grazie alle somministrazioni.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Raimo a iNews24: “Arresto ex-terroristi, per rimarginare le ferite serve un’amnistia”

Lo scienziato ed immunologo turco ha spiegato che il vaccino si sta dimostrando efficace anche contro la temuta variante indiana. Inoltre con gli studi in Israele, Sahin ha ricordato che l’immunizzante raggiunge un’efficacia del 97% sulla variante inglese, la più diffusa al mondo. In alcuni casi il siero si sta dimostrando addirittura più efficace sulle varianti. Il capo di BioNTech ha dichiarato: “Abbiamo creato una specie di ‘fortezza’ che è molto difficile superare“. Con queste parole Sahin si è detto fiducioso sull’efficacia di Pfizer/BioNTech sulle altre varianti.

Immunità di gregge, l’obiettivo sarà raggiunto tra luglio ed agosto: le parole del capo di BioNTech

Immunità di gregge
Una delle dosi del vaccino di Pfizer/BionTech (Getty Images)

Il fondatore di BioNTech non ha dubbi ed è sicuro che l’Europa raggiungerà l’immunità di gregge entro luglio, al più tardi entro agosto. Stando ai calcoli di Sahin, il Vecchio Continente avrà il 50-60% della popolazione vaccinata entro giugno. Solamente con il raggiungimento di quella soglia potremo avere un allentamento delle misure di sicurezza. Il presidente di BioNTech non ha dubbi sull’efficacia del siero. Analizzando i numeri dell’Israele, il vaccino ha visto la sua efficacia crescere dal 95 al 97%. Ugur Sahin ha elogiato la campagna vaccinale del paese ebraico. Adesso il colosso farmaceutico tedesco sta cercando di capire quante persone siano state salvate dal vaccino.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Coprifuoco, Gelmini: “Pronti a modificare le regole, ecco come”

Inoltre lo scienziato turco è pronto a scommettere su una terza dose con il calo degli anticorpi nel tempo. La terza somministrazioni dovrebbe avvenire entro nove mesi dalla seconda. BioNTech celebra il suo prodotto come un successo per l’umanità. Inoltre l’azienda ha elogiato anche i suoi rapporti con l’Ue, riuscendo a consegnare i vaccini a tutti e 27 i paesi contemporaneamente. Si respira fiducia per il futuro, con il siero di Pfizer/BioNTech che aiuterà la popolazione mondiale a sconfiggere la pandemia.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui