Coprifuoco, ‘lite’ tra le forze governative: come stanno le cose ad oggi

0

Nella maggioranza è scontro sulla questione legata al coprifuoco, anche se l’esecutivo non intende cedere rispetto a quanto deciso: le ultime

coprifuoco
coprifuoco (Getty Images)

E’ scontro al governo in merito al coprifuoco. Fratelli d’Italia insiste per eliminarlo, mentre Giorgia Meloni invita il centrodestra ad essere d’accordo sul punto da discutere a Montecitorio.

“Se si apre o se si chiude lo decide il governo, non gli ordini del giorno”, tuona Matteo Salvini della Lega che, però, pare sia pronto a presentare anch’esso un punto all’ordine del giorno. Forza Italia, maggiormente moderata, ha chiesto al governo di intervenire a metà maggio per la modifica della misura.

L’esecutivo non vuole cedere al pressing, ma potrebbe decidere di trovare un compromesso con tutte le forze.

LEGGI ANCHE—> Meteo, Italia divisa tra caldo e temporali: le previsioni

Coprifuoco, quali sono i possibili scenari

Oggi nuovo Cdm
Mario Draghi (@GettyImages)

Diversi sono i possibili scenari riguardanti le sorti del coprifuoco, i quali potrebbero verificarsi di qui a breve. La possibilità più accreditata è che per ora resti alle 22, almeno fino al prossimo decreto, quando poi si valuterà il da farsi anche in relazione ai contagi. Un’altra opzione è che tra due settimane si passi già a valutare il tutto, modificando il decreto in corsa.

LEGGI ANCHE—> Ucciso per un parcheggio a Torre Annunziata: i quattro indagati restano in cella

Non è da escludere che la prossima settimana si possa estendere il coprifuoco alle 23, anche se appare difficile. Più plausibile che venga studiata una chiave riservata a chi cena presso i ristoranti. Quasi totalmente impossibile che il governo ceda alle richieste di alcuni partiti di eliminare totalmente il coprifuoco.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui