Cashback, non fate mai questa cosa: rischio squalifica

0

Cashback, attenzione che potreste avere una spiacevolissima sorpresa. Se fate questa cosa, sarete infatti squalificati 

Foto Pixabay

Mentre la corsa al cashback e al supercashback procede spedita, il Ministero dell’Economia assicura di monitorare l’intera situazione per quanto riguarda furbetti e strateghi vari. In passato sono stati annunciati provvedimenti contro quest’ultimi, per il momento tutto tace e c’è chi inizia a pensare che tutto possa finire in una bolla d’aria.

Anzi: molto più semplicemente, il governo starebbe prendendo appunti solo per inserire una serie di correttivi dalla prossima stagione ma senza falciare via chi non solo ha imbrogliato pur di avere i 1.500 euro ma ha anche arrecato danni a terzi come i vari benzinai o commercianti vari.

Leggi anche —-> Cashback, brutta sorpresa per i 1.500€: è confermato

Cashback, micro-transazioni nella black list

cashback GOVERNO DRAGHI
Il futuro del piano è sempre più in bilico (Pixabay)

Possibile tutto questo? Mentre una parte ne è convinta, c’è anche chi assicura invece il contrario. Del resto passerebbe un messaggio pericolosissimo e legittimato dallo stesso Stato. Ovvero: se mi raggirate, non vi accadrà nulla ma anzi cadrà tutto nel vuoto.

Un qualcosa di inconcepibile tutto sommato, ecco perché c’è chi ancora non esclude provvedimenti ed è questa la versione che giunge anche dalle stesse Istituzioni. Ma quando? A questo punto, considerando, i due mesi dal termine della corsa, non è da escludere che i tagli avvengano direttamente alla fine quando bisognerà stilare la classifica ufficiale.

Leggi anche —-> Cashback, spunta un nuovo rimborso da 500€: come ottenerlo 

In tutto questo, ciò che è severamente vietato fare sono le micro-transazioni. Soprattutto micro-transazioni ravvicinate. Dunque se anche voi avete abusato di questa tecnica per un interesse, sappiate che non è da escludere una brutta sorpresa finale con tanto si squalifica nonostante una corsa lunga 6 mesi. Bloccare questi micro-acquisti, inoltre, sarà la primissima priorità del sistema per il secondo eventuale semestre. Possibile, a tal proposito, un tetto minimo per quanto riguarda le operazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui