Ue, Von der Leyen apre ai turisti Usa: “I vaccinati potranno viaggiare”

0

Ursula Von der Leyen apre ai turisti Usa in Ue, ma solamente a quelli vaccinati. La Presidente della Commissione Europea programma il turismo estivo.

von der Leyen
La Presidente della Commissione Europea sul turismo (Foto: Getty)

L’Unione Europea pensa al turismo estivo grazie all’ultima intervista di Ursula Von Der Leyen al New York Times. La Presidente di Commissione Europea ha infatti aperto ai cittadini statunitensi a patto che siano vaccinati. Infatti come riporta la presidente, gli Usa utilizzano tre vaccini approvati anche all’interno dei Paesi Membri e per questo motivo, se vaccinati, potranno liberamente visitare i paesi dell’Unione.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Zona Gialla, riaprono bar e ristoranti: tutte le regole da seguire

Quindi i 27 paesi dell’Unione Europea accetteranno senza paura l’arrivo dei turisti statunitensi vaccinati con Pfizer/BionTech, Moderna e Johnson & Johnson. Al momento però la Presidente della Commissione Europea non ha ancora fornito una data per il semaforo verde. Inoltre l’uscita pubblica della von Der Leyen desta grande fiducia per la campagna vaccinale europea, con la presidente che punta a raggiungere l’immunità di gregge (70% dei vaccinati) entro metà giugno.

Ue, Von der Leyen apre al turismo: situazione Covid migliora nei paesi membri

Ue ursula von der Leyen
Le parole del volto principale dell’Unione Europea (Getty Images)

L’apertura al turismo dell’Unione Europea fa ben sperare, infatti questo significa che la situazione sta decisamente migliorando anche nei paesi membri. Infatti le vaccinazioni stanno avendo un’accelerata anche tra i paesi membri. Proprio l’accelerata nelle somministrazioni, permette alla von Der Leyen di sbilanciarsi, azzardando anche l’immunità di gregge per metà giugno.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Covid, Speranza: “Troppi decessi, bisogna fare un passo alla volta”

Così arriva una sorta di via libera dall’Unione Europea grazie al miglioramento della situazione epidemiologica, come sta avvenendo negli Usa. Così i due paesi sono in contatto per decidere le caratteristiche e il formato dei certificati vaccinali che dovranno garantire gli spostamenti. A breve, proprio l’Ue è pronta a lanciare il pass vaccinale, che diventerà disponibile su base volontaria a partire da metà giugno.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui