WhatsApp, nuovo pericolo minaccia gli utenti: non fatelo assolutamente

0

Spunta su WhatsApp l’ennesimo pericolo pronto a minacciare gli utenti. Andiamo a vedere cosa succede e perchè dovrete assolutamente evitarlo.

WhatsApp pericolo utenti
Il nuovo pericolo sta minacciando l’utenza dell’applicazione di messaggistica (Screenshot)

Nelle ultime ore sta circolando sul web la notizia di un nuovo pericolo per gli utenti di WhatsApp. Infatti sono tantissimi gli utenti che si sono fatti fregare da una presunta versione ‘Pink‘ dell’applicazione di messaggistica. Con milioni di download ‘WhatsApp Pink‘ è balzata agli occhi degli esperti di informatica, soprattutto perchè con il colosso di Menlo Park non ha niente a che fare. Ovviamente non dovrete mai scaricare questa applicazione, visto che è l’ultimo escamotage dei cyber-criminali per rubare dati.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Batteria Android si scarica velocemente? Individuata la soluzione

Infatti, una volta scaricata, l’app misteriosamente sparirà dal vostro desktop, continuando a lavorare in background. La fregatura, però, sta che lavorando di nascosto, l’applicazione non solo riesce a rubarvi dati, ma anche foto, contatti, messaggi privati e perfino le password del vostro conto bancario. Per rimettere in sicurezza il vostro dispositivo, dovete quindi disinstalla immediatamente l’app rosa e poi chiudere tutte le sessioni direttamente dalla versione Desktop/Web di WhatsApp. Inoltre invitiamo tutti a diffidare sempre dai messaggi sospetti che circolano sull’applicazione.

WhatsApp, la ‘versione Pink’ è un pericolo per gli utenti: arrivano provvedimenti

WhatsApp pericolo utenti
Il pericolo allontana gli utenti dell’app di messaggistica (via WebSource)

Ma WhatsApp Pink non è l’unico problema presente sull’applicazione. Infatti sono sempre di più gli eventi avversi, come truffe e diversi tipi di raggiri, che circolano all’interno dell’app di messaggistica istantanea. Come se non bastasse, a breve Menlo Park renderà obbligatori i nuovi termini di servizio. La data stabilita per il cambiamento è il 15 maggio, con il colosso che non è più disposto a tornare indietro, scelta che ha fatto infuriare gli utenti.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Facebook lavora a Soundbite, podcast e altro: è sfida a Clubhouse

Infatti se gli utenti non accetteranno il nuovo Tos, renderanno il loro account pressochè inattivo e non potranno effettuare o ricevere chiamate e video chiamate. La scelta ha lasciato l’amaro in bocca a tutti, con gli utenti che adesso si dividono. C’è una gran parte di utenti disposta ad accettare i nuovi termini di serivizio, ed altri invece che adesso sono pronti a trasferirsi sulle applicazioni rivali come Signal e Telegram. Vedremo quindi se proprio le rivali di WhatsApp avranno un nuovo boom di download nelle prossime ore.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui