Brumotti, arriva attacco shock di Chef Rubio dopo l’aggressione: le sue parole

0

Dopo l’ennesima aggressione subita dall’inviato di Striscia, Vittorio Brumotti, arriva l’attacco di Che Rubio: si schiera dalla parte degli aggressori

Brumotti, attaccato da Chef Rubio dopo l'aggressione
Vittorio Brumotti (Facebook)

A subire l’ennesima aggressione tra gli inviati di “Striscia la notizia” e Vittorio Brumotti. Era in compagnia del giornalista Vincenzo Rubano e del suo cameraman in via Ostuni a Roma quando è stato colpito insieme alla sua troupe da un gruppo di persone. Ma ad avere la peggio è stato proprio il povero Brumotti.

La troupe di “Striscia la notizia” si trovava nel quartiere Quarticciolo per realizzare un servizio sullo spaccio di droga. Gli aggressori però sono subito intervenuti danneggiando addirittura il furgone utilizzato dall’inviato.

Sul posto è stato immediato l’intervento dei carabinieri che hanno posto fine al pestaggio. Sul web è stato pubblicato anche un filmato dell’aggressione e questo ha ottenuto tantissimi commenti a discapito della troupe di “Striscia la notizia” e dei carabinieri. A sostegno degli aggressori c’è stato addirittura Chef Rubio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> Serena Rossi, la straordinaria decisione emoziona tutti: Italia commossa

Brumotti pestato a Roma: Chef Rubio a favore degli aggressori

Chef Rubio attacca Brumotti
Chef Rubio (Instagram)

Aggredito ne quartiere Quarticciolo a Roma, Vittorio Brumotti sta ricevendo in queste ore tantissimi messaggi di affetto e solidarietà. A schierarsi dalla parte degli aggressori attaccando l’inviato di “Striscia la notizia”, c’è però Chef Rubio: “Brumotti sei un infame, troppe poche te n’hanno date”.

TI CONSIGLIO QUESTO ARTICOLO>>> Lol-Chi ride è fuori 2, retroscena pazzesco: pubblico in visibilio 

Il cuoco Gabriele Rubini, che ha ottenuto notorietà grazie alla sua attività televisiva conducendo programmi culinari con il nome di Chef Rubio, ha continuato dichiarando che non tutti sanno del cuore immenso del Quarticciolo: “Voi giornalisti da strapazzo vi dovreste vergognare per la propaganda infame che riservate a chi è abbandonato dallo Stato, e resiste nonostante tutto con dignità e umanità”.

Un attacco dunque, oltre che a Brumotti, a tutta la categoria dei giornalisti. Intanto le Forze dell’Ordine stanno lavorando sulla vicenda e grazie alla ricostruzione dell’accaduto, stanno cercando i responsabili.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui