Fortnite, nuova partnership di lusso: tutti i vantaggi in arrivo

0

Con un annuncio ufficiale, è stata comunicata la nuova partnership con un team del battle royale di Epic Games

fortnite partnership
Un team di Fortnite annuncia una nuova partnership di lusso (Twitter)

Il mondo di Fortnite si allarga ancora. Il battle royale di Epic Games è conosciuto anche e soprattutto per le numerosissime partnership che ha ottenuto nel corso degli anni con brand di successo e a larga scala. Come annunciato in esclusiva da Excel Esports, è ufficiale un accordo con Sony.

Nello specifico, gli smartphone Xperia diventeranno fornitori ufficiali di tutte le attività di Excel Esports su Fortnite. Un accordo che ovviamente andrà ad interessare anche il mondo di Epic Games in generale. Tanti i vantaggi in ottica, spiegati dai colleghi di Esports Observer. Ecco tutte le novità a riguardo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Whatsapp, a breve cambierà totalmente: la novità assoluta

Fortnite e la partnership con Sony: i dettagli

Fortnite aliens
Ecco tutti i dettagli a riguardo e i possibili risvolti futuri (Twitter)

L’organizzazione britannica Excel Exports ha annunciato una nuova partnership con Sony. Il team che – tra le altre cose – si occupa anche di Fortnite avrà come fornitore ufficiale di smartphone gli Xperia. A sottolinearlo il portale Esports Observer, secondo cui l’accordo riguarderà soprattutto il giocatore Jaden “Wolfiez” Ashman, che andrà a promuovere direttamente il marchio di smartphone con una serie di contenuti.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Fortnite Batman Punto Zero finalmente disponibile: costo e skin gratis

Un interessamento da parte di Sony che lascia pensare ad un allargamento di orizzonti che interesserà l’intero battle royale. Nei prossimi mesi (o anni), è possibile che vengano siglate altre partnership di questo tipo. Questo accordo è inoltre un importante segnale per ciò che riguarda il gaming mobile. Fortnite è infatti un videogioco multipiattaforma che, soprattutto negli ultimi tempi, si è discostato dalle sole periferiche “convenzionali” per concentrarsi anche sugli smartphone.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui