Covid, Gelmini sulle vacanze: “Prenotate, ma in Italia”

0

Si torna a parlare di vacanze grazie al miglioramento della situazione da Covid-19. Andiamo a vedere le parole della ministra Gelmini sul caldo argomento.

Covid Vacanze
La ministra Gelmini torna sul caldo argomento (via Getty Images)

L’Italia ha annunciato la road-map per le riaperture grazie al miglioramento della situazione Covid-19, ed è quindi tempo di aggiornare anche i cittadini sulle future vacanze. Infatti a parlare sull’argomento ci ha pensato la ministra Maria Stella Gelmini. Le parole della Gelmini sono arrivate direttamente al Tg1, dove la Gelmini ha invitato a prenotare le vacanze estive, a condizione che avvengano in Italia.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Campagna vaccinale, ieri record di somministrazioni: oltre 347mila

Un argomento importantissimo specialmente per quanto riguarda la ripartenza dell’Economia italiana. Infatti già durante lo scorso anno, l’Italia si era affidata a maggiori riaperture durante l’estate, proprio per rimettere in moto almeno il settore turistico. Sarà quindi tempo di ripartenze, con gli italiani che finalmente potranno riscattarsi dopo i sacrifici fatti durante i mesi invernali.

Vacanze e Covid, la Gelmini annuncia: “Dare una mano alla nostra economia”

Vacanze Covid
L’invito della Gelmini sulle vacanze estive (Getty Images)

Quindi gli italiani adesso sono chiamati a fare tesoro dei risultati ottenuti, con Maria Stella Gelmini che invita tutti a prenotare le vacanze in Italia. E’ importante, infatti, la ripartenza dell’intero settore turistico, importantissimo per il PIL italiano. Inoltre per la ministra, quest anno, il popolo italiano potrà trascorrere le vacanze in maggior tranquillità, anche grazie alla campagna di vaccinazione. Sulle misure del 26 aprile, la Gelmini ribadisce che non è un liberi tutti, ma un progressivo ritorno alla normalità.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Zone gialle “rafforzate”, Crisanti a iNews24: “Riaprire tra tre settimane, quando avremo i numeri dell’Uk. Non il 26”

Ottime notizie arrivano anche per quanto riguarda la scuola, con gli studenti che completeranno l’anno in presenza dopo un’altra stagione a dir poco travagliata. Una responsabilità assunta direttamente dal Governo, anche visti i numeri dei contagi in diminuzione ed il proseguo della campagna vaccinale. Inoltre, con la stagione estiva, si potrà tornare progressivamente in bar, ristoranti, teatri, cinema e si potrà anche tornare a praticare gli sport all’aria aperta e di contatto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui