Enrico Papi, confessione choc del conduttore: “Fui costretto a farlo”

0

La confessione di Enrico Papi ha lasciato l’intero mondo dello spettacolo, ma non solo, senza parole.

Enrico Papi (foto Facebook)

Sarabanda e La Pupa e il Secchione sono stati i programmi che hanno reso celebre e fatto amare dal pubblico Enrico Papi. Il conduttore romano, uno dei volti storici di Italia 1, oggi, dopo un periodo a TV8, sembra sul punto di fare ritorno in Mediaset con la conduzione di Scherzi a Parte.

E data la notizia sensazionale, il settimanale Nuovo lo ha intervistato in questi giorni e il conduttore non si sbilancia sull’indiscrezione ma ricorda gli anni bui, quelli in cui il lavoro è venuto meno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Milly Carlucci non ci sta e alza la voce: “È un fatto gravissimo” – FOTO

Enrico Papi, confessione choc del conduttore: “Fui costretto a farlo”

Enrico Papi (foto Getty)

Sorridente e sempre con la battuta pronta. Questo è Enrico Papi per il pubblico, oltre che uno dei più bravi conduttori in circolazione. Anche se lo si vede sempre felice, il conduttore romano ha vissuto un periodo non particolarmente felice.

Subito dopo il 2010, dopo la guida di ‘Top One’ su Italia Uno nel giugno 2013, Papi tornerà infatti solo nel giugno 2017 al timone di un’edizione speciale di ‘Sarabanda’, per poi passare subito dopo in Sky. “Sono stato vittima di bullismo televisivo – confessa oggi Papi -. Purtroppo ci sono delle cose che si possono raccontare e altre no, ma sta di fatto che quando una persona dice di volersi allontanare dalla TV per sua scelta, in realtà è una decisione “costretta” da altre persone”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Jennifer Lopez, adesso è finita davvero: l’annuncio sconvolge tutti

A sostenerlo in quel periodo è stata soprattutto la famiglia: “Siccome per fortuna ho anche una vita privata – prosegue – quando mi hanno messo nelle condizioni di dovermi allontanare io l’ho fatto con serenità e mi sono dedicato alla famiglia”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui