Riapertura ristoranti, cinema e palestre: la proposta delle Regioni

0

Approvata dalla Conferenza delle Regioni il documento con le linee guida per la riapertura di ristoranti, cinema e palestre

riapertura ristoranti
Riapertura ristoranti, cinema e palestre: le linee guida delle Regioni (@GettyImages)

Tra i temi caldi delle ultime settimane, è impossibile non parlare di riaperture. Bar, ristoranti, cinema, musei e palestre: sono questi i principali esercizi commerciali non essenziali che vedono la luce. Mentre la linea del governo rimane piuttosto prudente, poco fa la Conferenza delle Regioni ha approvato le nuove linee guida per la ripresa.

Abbiamo discusso a lungo per la riapertura di alcune attività in totale sicurezza e nel rispetto dei protocolli di prevenzione” ha spiegato Massimiliano Fedriga, il presidente della Conferenza: “Il governo potrà comunque contare sulla massima collaborazione da parte delle Regioni per la ripresa“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, Speranza alla Camera: “Guardiamo alla prossima fase con fiducia”

Riapertura ristoranti, cinema e palestre: le nuove linee guida

riapertura Cinema film
Ecco cosa potrebbe succedere nelle prossime settimane (Foto: Getty)

La Conferenza delle Regioni ha approvato le nuove linee guida per la riapertura di ristoranti, cinema e palestre. Ne ha discusso il presidente Massimiliano Fedriga, che ha confermato il massimo supporto nei confronti del Governo. Per ciò che riguarda la ristorazione, l’ipotesi prevede la consumazione al banco fino alle ore 14. Nei locali chiusi distanza di due metri, all’aperto di uno. Tra le altre misure, poi, il contingentamento degli ingressi, la prenotazione e la consultazione online del menu.

Sul tema palestre, bisognerà regolamentare l’accesso agli attrezzi, garantire la distanza minima di un metro (due dove si svolge l’attività fisica). Si è invece optato per un ‘no’ convinto nei confronti dello sport con contatto fisico.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Vaccini, l’Ue sceglie Pfizer, Moderna e CureVac per il futuro: svolta nel 2022

Parlando invece di cinema e teatro, la distanza deve essere di almeno un metro con la mascherina, mentre la limitazione sale a due in caso le disposizioni prevedano di non indossare alcune protezione. Tutte queste misure, inoltre, possono essere applicate anche in zona rossa: “Con screening periodico e tamponi all’ingresso“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui