Gerry Scotti-Michelle Hunziker: dagli States arriva l’accusa di razzismo

0

Il duo esplosivo di Striscia la Notizia ha ricevuto accuse di razzismo dagli Stati Uniti: il motivo.

Gerry Scotti e Michelle Hunziker sono i protagonisti del giorno sul profilo Instagram di Diet Panda, una nota pagina statunitense seguita dagli utenti di ogni parte del mondo. Il profilo che si occupa di moda ma anche di temi di carattere sociale, che ha un seguito da capogiro, 2,7 milioni di follower, ha condiviso un post dove mostra i due conduttori protagonisti di un siparietto dove imitano i cinesi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Così Napoli perde la sua storia millenaria a causa del Covid: “Salviamo San Gregorio Armeno, che rischia di sparire”

Gerry Scotti-Michelle Hunziker: dagli States arriva l’accusa di razzismo

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Diet Prada ™ (@diet_prada)

Di seguito la traduzione del messaggio Instagram di Diet Panda. “Gerry Scotti, ex membro del Parlamento italiano, e Michelle Hunziker, attrice e modella italo-svizzera, hanno iniziato deridendo la pronuncia cinese della lettera R, chiamando la rete “LAI” invece di “RAI”. I conduttori hanno quindi continuato alzando gli angoli degli occhi alla maniera dei comuni gesti razzisti intesi a caricaturizzare i lineamenti asiatici. A un certo punto, con gli occhi alzati, Hunziker ha parlato in modo incomprensibile. L‘episodio è stato seguito da 4.662.000 spettatori secondo Auditel, società che misura i dati della TV italiana. Striscia la Notizia va in onda su Canale 5, un canale televisivo di Mediaset, società di mass media di destra di proprietà dell’ex premier Silvio Berlusconi”.

“Non era mia intenzione ferire la sensibilità della cultura cinese, amo tutte le culture – è stata la risposta di Michelle Hunziker -. Sono contro ogni tipo di razzismo, di violenza e di discriminazione. Mi rendo conto che posso aver urtato la sensibilità di qualcuno e per questo chiedo umilmente scusa”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui