Netflix, arriva un ‘durissimo’ colpo: utenti senza parole

0

Arriva un nuovo e durissimo colpo per gli utenti di Netflix. Altro passo falso per il servizio streaming più famoso al mondo: cosa sta succedendo.

Netflix Colpo utenti
Il servizio streaming subisce un altro colpo basso (via Screenshot)

Continua il momento negativo per Netflix, con un nuovo colpo che stupisce gli utenti in giro per il mondo. Infatti, specialmente in quest ultimo periodo, il servizio di video-streaming più famoso al mondo ha subito un drastico calo dell’utenza, sia per il prezzo dell’abbonamento sia per il crescere della popolarità delle applicazioni concorrenti. Proprio in borsa, la società di Red Hastings ha perso il 31% delle quote di mercato dei servizi streaming. Il tutto, come detto, a favore dei servizi concorrenti come Amazon Prime Video, Disney+ e HBO Max.

POTREBBE INTERESSARTI >>> WhatsApp, la nuova opzione fa sognare gli utenti: novità pazzesca

Eppure Netflix è stato uno dei simboli dell’avvento dei servizi streaming durante questa pandemia. Il lockdown dello scorso marzo 2020 aveva permesso un incredibile aumento degli abbonati. L’inizio del 2021, quindi, si era aperto con l’incredibile notizia direttamente da Los Gatos, con l’azienda che aveva annunciato il raggiungimento dei 200 milioni di abbonati a livello globale, con una crescita di 36,58 milioni di nuovi account attivati. Lo strapotere, però è stato arginato dal miglioramento del servizio delle concorrenti, che hanno limitato il dominio di Netflix. Andiamo quindi a vedere cosa sta succedendo nel mercato dello streaming video.

Netflix, nuovo colpo per gli utenti: il servizio streaming ostacolato dalla concorrenza

Netflix colpo utenti
Cala di utenza il colosso di Red Hastings (via Screenshot)

Proprio nelle ultime ore hanno fatto scalpore i dati che hanno visto una grande perdita di utenza per Netflix. Infatti il colosso streaming ha perso in America il 31% delle quote di mercato dei servizi streaming, passando dal 29 al 20%. Questi dati vanno in concomitanza con la crescita esponenziale della concorrenza. Ad esempio, Disney+ ha da poco comunicato il raggiungimento dei 100 milioni di utenti in tutto il mondo. Un incremento che sembra incessante, con la Disney che punta addirittura a raggiungere Netflix.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Fortnite, annunciata una gradita novità: accolte le richieste dei fan

Il colosso di Red Hastings, però, deve guardarsi le spalle dalla concorrenza agguerrita di Amazon Prime Video. Infatti il servizio di streaming video ha raggiunto quota 150 milioni di abbonati e punta al primato di Netflix. Nonostante la concorrenza agguerrita tutti i servizi streaming possono sorridere e soprattutto puntano a scalzare la Tv tradizionale dalla sua posizione di potere assoluto. L’unico reale avversario potrebbe essere rappresentato dal cinema tradizionale, ammesso che torni ad avere una grande rilevanza una volta conclusa la pandemia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui