Fattura elettronica, cambiamento in arrivo per i forfettari: la decisione

0

I professionisti, possessori di una partita Iva forfettaria, potrebbero a breve ricevere una notizia in merito all’obbligo di fattura elettronica

Fattura elettronica
Fattura elettronica

La fattura elettronica a breve potrebbe diventare obbligatoria anche per le partite Iva in regime forfettario. Il governo italiano, vista la scadenza per l’impiego della fatturazione digitale valida fino al 31 dicembre 2021, vorrebbe chiedere all’Ue la proroga e l’inserimento nella norma dei professionisti con fiscalità agevolata.

Il MEF è al lavoro per diverse novità che dovrebbero essere poi valide fino al 2024. L’inserimento dei forfettari nel sistema di fatturazione digitale, permetterebbe allo stato italiano una semplificazione dei vari processi fiscali ed una maggior sicurezza nell’ambito delle evasioni e frodi fiscali.

LEGGI ANCHE—> Pensione anticipata lavori usuranti: come fare la domanda e quando scade

Fattura elettronica anche per i forfettari, positivo o negativo?

IMU 2021

Ad oggi non ci sono obblighi in merito all’adozione, da parte di professionisti con fiscalità agevolata, della fatturazione elettronica. Nonostante ciò sono in gran numero coloro che hanno deciso di aderirvi volontariamente.

LEGGI ANCHE—> Bonus ISCRO, si arriva fino ad 800 euro: a chi spetta e come ottenerlo

L’obbligo, assicura il direttore del MEF, Lapecorella, non apporterebbe svantaggi per i lavoratori. “L’introduzione dell’obbligo della fattura elettronica non ha causato particolari criticità e gli operatori economici sono riusciti ad adeguare i propri sistemi recependo rapidamente la nuova modalità di fatturazione. Questo è stato possibile anche grazie agli strumenti – spiega – messi gratuitamente a disposizione dei contribuenti da parte dell’Agenzia delle entrate”.

Si può addirittura dire che la fatturazione elettronica per i professionisti potrebbe rivelarsi un vantaggio. In primis, per ciò che riguarda la gestione di documenti digitali rispetto a quelli cartacei. Ci sarebbe inoltre una semplificazione e velocizzazione in merito a contabilità e compatibilità dei sistemi rispetto a clienti o fornitori.

Infine, coloro che decidono di aderire alla fatturazione elettronica nonostante il regime forfettario, ricevono la riduzione dai 5 ai 4 anni della decadenza degli avvisi di accertamento.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui