Vaccini, AstraZeneca dimezza del 50% la prossima consegna

0

Previsto un nuovo rallentamento nella campagna di immunizzazione a causa dei ritardi nelle consegne dei vaccini: nuovo taglio di AstraZeneca

Vaccini, nuovo taglio di AstraZeneca
Vaccini, nuovo taglio di AstraZeneca (Getty Images)

La campagna di immunizzazione nel nostro Paese continua la sua corsa, ma di certo i ritardi e i rinvii delle consegne da parte delle case farmaceutiche non aiutano a rispettare i piani prefissati dal Governo. Ancora una volta ad effettuare un taglio nelle consegne è la casa biofarmaceutica anglo-svedese AstraZeneca.

Era prevista per il prossimo 14 aprile la consegna di 340mila dosi, ma AstraZeneca consegnerà in Italia solo il 50% delle dosi che erano state pattuite. Saranno quindi 175mila le fiale consegnate mercoledì 14 aprile. Il restante 50% verrà invece consegnato in Italia con le dosi previste in arrivo il 16 ed il 23 di questo mese.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> AstraZeneca, bloccato l’export in Australia: le valutazioni dell’EMA

Il Coronavirus non arresta la sua corsa in Italia

Coronavirus
Immunizzazione anti-Covid (@GettyImages)

E’ diventata una corsa contro il tempo. Si cerca di immunizzare quanti più cittadini possibile ma i ritardi delle case farmaceutiche non aiutano a rispettare il programma prefissato dal Governo, vanificando il duro lavoro dei vaccinatori e di tutto il persona impegnato nella campagna.

Intanto il Coronavirus continua a perseverare su tutto il Paese. Difatti oggi, martedì 6 aprile, si sono registrati 7,767 nuovi contagiati su 112,962 tamponi processati, con il tasso di positività al 6,9%. I nuovi guariti sono 21,733 ma 421 italiani hanno però perso la propria battaglia contro il Covid-19.

POTRESTI APPROFONDIRE QUI>>> Coronavirus, bollettino 6 aprile: 7.767 contagi e 421 morti

Un aumento si registra anche per quanto concerne i ricoveri nei reparti Covid con +552. Mentre sono +6 i ricoveri in terapia intensiva.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui