Indonesia, ingenti danni per il maltempo: ci sono almeno 70 vittime

0

Indonesia, ingenti danni per il maltempo: ci sono almeno 70 vittime. Molti i dispersi che hanno colpito anche il vicino stato di Timor-Est

Maltempo Indonesia
Indonesia, ingenti danni per il maltempo: ci sono almeno 70 vittime (Foto: Getty)

Un terribile ondata di piogge torrenziali ha colpito il sud-est asiatico e più precisamente l’Indonesia e Timor-Est. Al momento più di 70 persone sono morte dopo inondazioni improvvise e frane causate dai monsoni, in leggero anticipo rispetto al consueto. Le autorità locali hanno specificato che il bilancio potrebbe essere anche più pesante ed è assolutamente provvisorio, visto che molti corpi risultano ancora dispersi.

Le precipitazioni battenti hanno devastato e distrutto la zona che si estende dall’isola di Flores in Indonesia a Timor-Est, una piccola nazione indipendente dell’arcipelago indonesiano.

Il diluvio e le successive frane hanno causato lo straripamento delle dighe, sommergendo migliaia di case e costringendo i soccorritori a difficilissime operazioni di recupero.

Ci sono 55 morti, ma questo numero è molto dinamico e cambierà sicuramente, mentre circa 42 persone sono ancora disperse”, ha detto a MetroTV Raditya Djati, portavoce dell’agenzia indonesiana per la gestione dei disastri.

Il fango ha inondato case, ponti e strade nel comune di East Flores, completamente isolata ormai da domenica pomeriggio.

LEGGI ANCHE >>> Taiwan, treno deraglia in galleria: almeno 36 morti e 60 feriti

LEGGI ANCHE >>> Terremoto Mar Adriatico, scossa di magnitudo 3.6: la situazione

Indonesia, ingenti danni per il maltempo: oltre 70 morti e bilancio ancora provvisorio

Piogge torrenziali Indonesia
Indonesia, ingenti danni per il maltempo: ci sono almeno 70 vittime (Foto: Getty)

A Timor-Est, 11 persone sono state uccise dalle inondazioni nella capitale Dili, come sottolineato dalle autorità. “Stiamo ancora cercando le aree colpite dai disastri naturali”, ha detto Joaquim José Gusmão dos Reis Martins, segretario di stato per la protezione civile dell’isola.

Il vice governatore di East Flores, Agustinus Payong Boli ha stimato che ci sono state 60 vittime nel suo comune.

La maggior parte di loro si trova nel villaggio di Lemanele. Molte persone sono morte qui perché il villaggio è stato colpito sia da frane che da inondazioni improvvise”, ha detto all’AFP, fornendo numeri non ancora confermati dalle autorità nazionali.

A Lembata, un’isola a metà strada tra Flores e Timor, parti dei villaggi colpiti sono “scivolati” lungo il pendio della montagna, con case completamente distrutte. I funzionari locali hanno dispiegato attrezzature pesanti per riaprire le strade che erano state interrotte.

Hanno ceduto anche quattro dighe nella zona di Bima, portando all’allagamento di circa 10.000 abitazioni.

Smottamenti e inondazioni improvvise sono purtroppo comuni in tutto l’arcipelago indonesiano durante la stagione delle piogge, in arrivo in questo periodo dell’anno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui