Enrico Papi, smentisce tutto e tutti: “È così che ci sono riuscito”

0

Enrico Papi tempo fa ha rilasciato un’intervista a Ok Salute e Benessere nella quale ha parlato del suo nuovo regime alimentare.

Enrico Papi (foto Getty)

Oggi Enrico Papi sarà ospite nel salotto di Mara Venier a Domenica In. Il conduttore, famoso per la conduzione di programmi come Sarabanda, La Pupa e il Secchione e Guess My Age fra i tanti, nei mesi scorsi ha rilasciato una lunga intervista ad Ok Salute e Benessere, in cui ha parlato del suo dimagrimento e dei motivi dietro ai kg in meno.

I nostri lettori sicuramente ricorderanno che in molti avevano ipotizzato che la causa del dimagrimento di Enrico Papi poteva essere riconducibile a una possibile malattia. Ebbene, nulla di tutto ciò.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>>Tommaso Zorzi-Elettra Lamborghini, arriva la confessione: fan meravigliati

Enrico Papi, smentisce tutto e tutti: “È così che ci sono riuscito”

Enrico Papi (foto Facebook)

“Per presentarmi in forma alla scorsa edizione di “Ballando con le stelle” ho cambiato dieta. Tante insalatone al posto delle mega spaghettate. Ho perso tre taglie”, ha rivelato il 55enne romano. Nessuna malattia come in tanti credevano, ma la semplice volontà di mettersi a dieta.

“Nessuna dieta miracolosa, nessun guru della sana alimentazione, niente medicinali, integratori o diavolerie di ogni genere. Soltanto una riduzione equilibrata delle porzioni che mi mettevo nel piatto e tanta attività fisica. È così che nell’arco di nove mesi sono riuscito a perdere ben 18 chili”, ha affermato Papi, che ha chiarito di non aver seguito una dieta drastica.

Dunque solo una correzione dell’alimentazione che non ha portato il conduttore a fare a meno di alcuni piaceri per il palato. Insalate e altre pietanze ipocaloriche sì, ma c’è qualcosa di cui non è riuscito a fare a meno. “Il cornetto a colazione, un bicchiere di vino rosso a cena, la pizza una volta a settimana, un quadratino di cioccolato fondente, perfino una frittura un paio di volte al mese”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui