Luca Ward, la malattia della figlia si è aggravata: annuncio drammatico

0

Il doppiatore Luca Ward ha raccontato per la prima volta la lotta della figlia contro la malattia. La situazione starebbe peggiorando: il motivo.

Luca Ward malattia figlia
Il doppiatore italiano racconta la battaglia della figlia (Getty Images)

Luca Ward è uno dei doppiatori italiani più apprezzati in circolazione e da anni oramai lotta insieme alla figlia contro una malattia difficile da curare. Infatti la figlia del doppiatore italiano è affetta dalla sindrome di Marfan. Rara ed ereditaria, la malattia colpisce il tessuto connettivo, andando quindi a causare alterazioni oculari, ossee, cardiache, dei vasi sanguigni, polmonari e del sistema nervoso centrale.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Fabrizio Corona, clamorosa decisione in carcere: l’annuncio

Le difficoltà per l’attore, però, si sarebbero triplicate con l’arrivo della pandemia che non ha permesso alla figlia di ricevere le giuste cure contro la sindrome. Senza portare al termine le cure, quindi, la malattia si è indubbiamente aggravata. Ward ha raccontato la sua lotta in diretta televisiva, una confessione intima avvenuta per la prima volta sul piccolo schermo. Andiamo quindi a vedere le sue parole e come il Covid abbia danneggiato anche la malattia della sua amata figlia.

Luca Ward sulla malattia della Figlia: “Il Covid ha bloccato le sue cure”

Luca Ward
L’attore e doppiatore italiano (via Screenshot)

In anni i carriera, Luca Ward e la moglie Giada Desideri hanno cercato sembre di mantenere il silenzio riguardo la situazione di salute della figlia. Eppure durante la sua ultima intervista al Corriere della Sera, Ward ha espresso il suo sconforto per la situazione pandemica, che ha danneggiato indirettamente anche la figlia. Infatti l’attore ha prima ricordato che la sindrome di Marfan incide soprattutto sull’apparato scheletrico. La piccola Luna, di 11 anni, soffre di questa sindrome da ben 9 anni.

POTREBBE INTERESSARTI >>> GF Vip, ex concorrente e il figlio positivi al Covid: le loro condizioni

L’attore ha deciso di parlarne solo ora, visto che il Covid ha dimostrato come la ricerca possa essere accelerata, visto che i vaccini contro la pandemia li abbiamo ricevuti in un solo anno, grazie ai grandissimi investimenti nella ricerca. Mentre sulle cure di Luna, l’attore ha raccontato tutte le sue difficoltà: “Noi ci siamo trovati in guai seri perché Luna viene curata a Lione“.

Il doppiatore ha poi aggiunto: Ora la curvatura della sua schiena è al 68 per cento ed era invece al 32. Lo stop nelle cure ha provocato un aggravamento importantissimo. Ne parlo per far capire quanto la ricerca sia importante“. Una situazione di vera difficoltà per il doppiatore italiano, che ha visto le cure della figlia interrompersi ed adesso si trova in una situazione di grande difficoltà.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui