George Floyd, il nuovo video shock: “Dite ai miei figli che li amo”

0

George Floyd, nel corso del processo al poliziotto Derek Chauvin è spuntato un nuovo video shock dell’episodio

george floyd video
George Floyd, nuovo video shock (screenshot YouTube)

È iniziato da qualche giorno il processo che vede come accusato Derek Chauvin, il poliziotto che uccise brutalmente George Floyd. Nel corso dell’udienza, è spuntato un nuovo video shock della durata di 3 minuti e 47 secondi, che mostra la vicenda da un altro punto di vista.

Nello specifico, le riprese arrivano dalla bodycam di Thomas Lane, uno dei tre agenti presenti al momento dell’uccisione di Floyd. Inizialmente si vede quest’ultimo nella sua auto, con la polizia che si ferma e gli bussa al finestrino per farlo scendere con le pistole. Mentre gli agenti gli gridano di mettere le mani sul volante e poi sulla testa, Floyd appare visibilmente spaventato e continua a dire “Non sparatemi“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Meteo, verso un weekend ricco di temporali: calano anche le temperature

George Floyd, il contenuto del nuovo video emerso

George Floyd
Le nuove immagini sono state mostrate a processo (Twitter)

Un video shock quello mostrato durante il processo a Derek Chauvin. Dopo essere uscito dalla sua automobile, George Floyd viene messo a terra, con il ginocchio del poliziotto sul suo collo. Quello che succede dopo è purtroppo noto a tutti, con l’uomo che continua a dire “I can’t breathe“. Ci sono diversi testimoni oculari che continuano a chiedere ai poliziotti di fermarsi, ma questi rimangono imperterriti. Poco prima del tragico epilogo, dal filmato emerso si sente Floyd dire con un filo di voce:Mamma ti voglio bene. Dite ai miei figli che li amo, sono morto“.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Vaccini Covid, Lazio: “Dosi entro 24 ore o sospendiamo somministrazione”

Si tratta di immagini molto forti, che stanno già facendo il giro dell’America. I movimenti Black Lives Matter da mesi lottano contro il razzismo e l’abuso di potere, uno dei problemi più grandi di tutti gli Stati Uniti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui