Denise Pipitone è viva? Ragazza in TV cerca la madre

0

Sarebbe una svolta assurda per la storia di Denise Pipitone che potrebbe concludersi con un lieto fine, una ragazza cerca la propria mamma

Chi L’Ha Visto ha mandato in anteprima quella che potrebbe essere una svolta epocale nella storia di Denise Pipitone. Infatti, nel video lanciato su Facebook si vede un’anticipazione del servizio che andrà in onda domani, mercoledì 31 marzo, sulla possibilità che la piccola – non più tale – rapita, sia stata in TV a cercare la madre.

LEGGI ANCHE > > > Covid, terribile dramma per Elenoire Ferruzzi: l’annuncio

Una ragazza ad una TV russa, a Mosca, è intervenuta in diretta perché alla ricerca della propria madre. Sostiene di essere stata rapita quando era piccola, trovata poi in un campo nel 2005 ed ha la stessa età che oggi avrebbe Denise Pipitone. La somiglianza con la mamma, Piera Maggio, è evidente ed il servizio ha sconvolto l’intera Italia per la rilevanza del caso che potrebbe essere giunto al suo lieto fine.

Denise Pipitone, la storia della piccola rapita

Denise Pipitone
(@Facebook)

Quello di Denise Pipitone è uno dei più famosi casi di rapimento mai risolti in Italia. La piccole fu rapita il 1° settembre 2004 da Mazara del Vallo, in Provincia di Trapani, a soli 3 anni. La piccola era nei pressi dell’abitazione della nonna – madre di Piera Maggio – quando è scomparsa. Anni ed anni di indagini, inizialmente fu accusata la sorellastra Jessica Pulizi con la complicità della madre Anna Corona e dell’ex fidanzato Gaspare Ghaleb. In un secondo momento, tra il 2013 ed il 2015 c’è stata l’assoluta assoluzione di Jessica e Gaspare messi sotto processo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Immigrazione. Alfonsi (Open Arms) a iNews24: “Situazione difficile, a bordo 219 persone di cui 53 bambini”

Il possibile ritrovamento, grazie agli spettatori di Chi l’ha visto, rappresenterebbe una vera e propria svolta per un caso che risale a più di 15 anni fa e tutt’oggi irrisolto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui