Covid, a Londra zero decessi: non accadeva da 6 mesi

0

Importante traguardo nella lotta al Covid quello raggiunto da Londra: ieri non è stato registrato nemmeno un decesso

covid londra
Covid, a Londra registrato il dato di zero decessi in 24 ore (Getty Images)

I dati resi pubblici dal Public Health England dimostrano ancora una volta come – per la Gran Bretagna – la luce in fondo al tunnel sia sempre più vicina. Nella giornata di ieri, a Londra sono stati conteggiati zero decessi a causa del Covid, come non accadeva da 6 mesi.

In totale, secondo le cifre riprese dai vari media nazionali, ci sono stati 19 morti in tutto il Regno Unito. Confermata perciò la tendenza al calo delle vittime ai minimi da inizio pandemia. Soddisfatti anche i medici londinesi, che parlano di un risultato sbalorditivo. I miglioramenti sono evidenti anche per ciò che riguarda la situazione ricoveri, con una media di non più di 1 o 2 morti al giorno nelle terapie intensive.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Vaccino Covid, Figliuolo: “Sanità privata? L’importante è ottenere numeri”

Covid, primi allentamenti a Londra e nel Regno Unito

covid londra
Intanto, il governo procedere con alcuni allentamenti delle restrizioni (Getty Images)

Visti i risultati sempre più rincuoranti per ciò che riguarda la lotta al Covid, il governo britannico è pronto a procedere con alcuni allentamenti alle restrizioni attualmente in vigore. A partire da oggi, torna in Inghilterra la ‘regola del 6‘, che dà la possibilità fino a 6 persone appartenenti a due nuclei familiari diversi di allacciare contatti sociali. Riprendono anche le attività sportive individuali all’aperto – come tennis e golf – in tutta Londra e il Regno Unito, come stabilito dalla maxi manovra dell’allentamento graduale e a tappe del lockdown.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Vaccini, oggi vertice Governo-Regioni per il nuovo ‘piano’: la situazione

Procede a passo spedito anche la campagna vaccinale del Paese. Gli ultimi numeri parlano di quasi 34 milioni di dosi somministrate. Restano ancora chiusi i negozi non essenziali, pub, ristoranti, cinema, teatri, piscine e luoghi di intrattenimento. Il 12 aprile sarà nuovamente consentito il servizio all’aperto per bar e ristoranti, mentre per i luoghi di intrattenimento se ne riparlerà a metà maggio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui