Covid, Liguria blindata: provvedimento necessario di Toti

0

La Regione Liguria aggiunge ulteriori restrizioni al già emanato DPCM per quanto riguarda le festività pasquali di quest’anno

Covid Liguria
Porto di Genova (@GettyImages)

Il Presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, ha immediatamente emanato una contro regola in vista delle festività pasquali. Se il decreto nazionale prevede la possibilità di spostarsi verso le seconde case ed andare a far visita ad amici e parenti, la Liguria non è dello stesso avviso e le misure sembrano essere necessarie.

LEGGI ANCHE > > > Coronavirus, bollettino 29 marzo: 12.916 contagi e 417 morti

Nonostante la Regione Liguria sia in una fascia di rischio medio-bassa, stando alle ultime disposizioni del Ministro Speranza, il presidente Toti ha deciso: divieto di spostamento verso le seconde case e dell’utilizzo di barche fino a mercoledì prossimo. Oggi la Liguria ha registrato un incremento di 337 casi, pochi rispetto alle regioni attualmente con maggior rischio come Lombardia, Emilia-Romagna, Piemonte, Campania, Toscana e Lazio.

Covid Liguria, le parole del presidente Toti

Covid Liguria
Giovanni Toti (@Facebook)

“Una decisione necessaria che prendo a malincuore” – ha commentato Giovanni Toti presidente della Regione Liguria“L’ordinanza prevederà il divieto di arrivare in Liguria a partire da mercoledì”. Una decisione non presa a cuor leggero, tutt’altro, che porterà ulteriori danni anche al commercio ligure. Tuttavia, come ha spiegato anche Giovanni Toti: “Altre regioni lo hanno già fatto come Toscana e Valle d’Aosta per cui c’è una reciprocità”. Non è escluso che anche altre Regioni possano accodarsi a decisioni del genere per evitare un ulteriore incremento dei contagi, specialmente nelle zone più critiche d’Italia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Vaccino Covid, Johnson&Johnson in Italia a partire dal 16 aprile

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui