Vaccini, previsto in Italia l’arrivo di 3 milioni di dosi: una nuova svolta

0

E’ prevista una nuova svolta per il Paese sul piano di immunizzazione. Dalla prossima settimana in Italia arriveranno 3 milioni di dosi

Vaccini, previsto in Italia l'arrivo di 3 milioni di dosi
In arrivo 3 milioni di dosi in Italia (Getty Images)

E’ previsto nella settimana tra lunedì e Pasqua in Italia l’arrivo di un grosso quantitativo di dosi di vaccino così da poter avanzare a pieno ritmo nella campagna di immunizzazione dopo i ritardi registrati a causa delle mancante consegne delle cause farmaceutiche e lo stop di AstraZeneca.

Saranno 3 milioni le dosi che consentiranno all’Italia di dare una nuova svolta alla campagna di vaccinazione di massa e che segnerà un nuovo cambio di passo come annunciato dal neo-commissario per l’emergenza Francesco Paolo Figliuolo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> Vaccino Covid, Speranza: “Obiettivo mezzo milione di iniezioni al giorno”

L’arrivo delle nuove dosi di vaccino anti-Covid consentirà di recuperare i ritardi

Vaccini, previsto in Italia l'arrivo di 3 milioni di dosi
In arrivo 3 milioni di dosi in Italia (Foto: Getty)

 

Il commissario per l’emergenza Francesco Paolo Figliuolo ha inoltre dichiarato che bisogna lavorare tutti insieme per non permettere che qualcuno possa restare indietro. L’importante carico di dosi in arrivo questa settimana è più di quanto sia arrivato in Italia in un mese e mezzo tra gennaio e febbraio.

Grazie alla campagna di immunizzazione che attualmente risulta essere l’unica arma vincente per consentire all’Italia di uscire dall’incubo della pandemia, il tasso di positività è calato al 6,6% con 380 decessi registrati. Numeri in discesa grazie alla somministrazione delle oltre 9 milioni di dosi somministrate.

VEDI ANCHE QUESTO>>> Covid-19, bollettino 27 marzo: 23.839 contagiati e 380 decessi

Si è ancora lontani dal 70% di inoculazioni in Italia che rappresenterebbe l’immunità di gregge ma in seguito ai rallentamenti registrati nelle ultime settimane, in questi giorni, in Italia sembra ci sia stata una nuova impennata delle inoculazioni fino al raggiungimento di 250mila al giorno.

Il ministro degli Affari Regionali Mariastella Gelmini ha dichiarato: “Stiamo recuperando i ritardi e nelle prossime settimane si farà di più e meglio”. Intanto dopo le festività pasquali 6 alunni su 10 potranno tornate in classe fino alla prima media.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui