Usa, Biden avvisa la Nord Corea: “Pronti a rispondere ai missili”

0

Usa, Biden avvisa la Nord Corea: “Pronti a rispondere ai missili”. Richiesta ufficiale di denuclearizzazione a Pyongyang che prosegue con i lanci

Joe Biden
Usa, Biden avvisa la Nord Corea: “Pronti a rispondere ai missili” (Foto: Getty)

Il presidente Joe Biden è tornato a parlare nella serata di giovedì della situazione con la Nord Corea e dei test missilistici che Pyongyang continua ad effettuare. La denuclearizzazione richiesta al Paese asiatico non è stata recepita, con altri due lanci effettuati negli ultimi giorni.

Biden ha sottolineato nella sua conferenza stampa alla Casa Bianca che i test missilistici di Pyongyang hanno violato la risoluzione 1718 dell’ONU, una misura del 2006 attraverso la quale l’organismo mondiale ha imposto sanzioni per test missilistici e nucleari.

Ci stiamo consultando con i nostri alleati e partner e ci saranno risposte se sceglieranno di andare avanti ed intensificare l’attività. Risponderemo di conseguenza“, ha detto il presidente.

“Sono anche preparato per procedere con la diplomazia, ma deve essere condizionata al risultato finale della denuclearizzazione”, ha aggiunto.

LEGGI ANCHE >>> Ue, Biden partecipa al Consiglio: tra vaccini e relazioni transatlantiche

LEGGI ANCHE >>> Usa, piano ambizioso di Joe Biden: 200milioni di vaccini in 100 giorni

Usa, Biden avvisa la Nord Corea: “Stop al lancio dei missili”

Missili Corea del Nord
Usa, Biden avvisa la Nord Corea: “Pronti a rispondere ai missili” (Foto: Getty)

Poco dopo le osservazioni di Biden, la delegazione statunitense presso le Nazioni Unite ha ricordato che il comitato per le sanzioni della Corea del Nord del Consiglio di sicurezza si riunirà venerdì, su richiesta degli Usa, per discutere i lanci nordcoreani.

Giovedì il Paese di Kim Jong-un ha lanciato due missili balistici in mare vicino al Giappone, sottolineando i costanti progressi nel suo programma di armi e aumentando la pressione internazionale. I media coreani hanno detto che i test riguardavano un “missile comandato di nuovo sviluppo” in grado di colpire un bersaglio preciso a 600 chilometri di distanza. 

Un portavoce del Dipartimento di Stato americano ha condannato i lanci come “destabilizzanti” e ha affermato che i programmi nucleari e balistici della Corea del Nord costituiscono una seria minaccia alla pace e alla sicurezza internazionale.

Nelle prossime ore sono attese delle risposte da parte di Pyongyang, per capire se c’è il margine per procedere attraverso una missione diplomatica.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui