Scuola, studenti in piazza contro la Dad: le proteste da Milano e Roma

0

Continuano le proteste contro la scuola in Dad. Infatti nella prima domenica di primavera, studenti, insegnati e genitori sono scesi in piazza.

Scuola proteste studenti
Resta chiusa la scuola in quasi tutta Italia causa Covid (via Screenshot)

Una prima domenica di primavera movimentata per gli studenti italiani, con proteste contro la scuola in Dad. La didattica a distanza, infatti, è stata una delle misure necessarie per fermare la corsa della variante inglese tra la fascia più giovanile della popolazione. Dall’altra parte però sono diverse le problematiche sollevate dagli studenti, che la stanno adottando oramai da due anni ed adesso non ce la fanno più.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Covid, Breton: “Immunità di gregge prevista per il 14 luglio”

Sono ben 34 le città che hanno raccolto la l’appello della Rete Scuola per chiedere il ritorno in aula. Così nonostante le restrizioni, gli studenti hanno deciso di protestare in piazza, creando distese di zaini e cartelle, accompagnati dal suono della campanella. Una protesta che ha trovato l’appoggio non solo degli insegnanti, ma anche dei genitori degli studenti stessi. Andiamo quindi a vedere le proteste che hanno caratterizzato la prima domenica di primavera.

Scuola, le proteste degli studenti contro la Dad: 34 città raccolgono l’appello

Scuola proteste studenti
Le proteste degli studenti in cerca di chiarezza nel mese di febbraio (Getty Images)

Sono tantissime quindi le proteste degli studenti sulla scuola a distanza. Come abbiamo affermato in precedenza, ben 34 città hanno raccolto l’appello. A Milano la manifestazione è andata in scena a Piazza Duomo dove hanno manifestato non solo gli studenti di medie e superiori, ma anche i bambini delle elementari accompagnati dai genitori. Sono diversi gli slogan portati durante le proteste. Tra i più noti troviamo “non possiamo più aspettare, la campanella deve suonare” e “basta Dad“.

POTREBBE INTERESSARTI >>>  Vittime di mafia, i familiari a iNews24: “Noi, abbandonati da chi ci dovrebbe proteggere”

Mentre invece a Roma la protesta si è svolta a Piazza del Popolo. Per quanto riguarda Trieste gli studenti hanno deciso di sfilare a Piazza Unità d’Italia. Tra i grandi striscioni che spuntavano troviamo “La salute parte dalla scuola” e tanti palloncini bianchi, inoltre tra gli slogan era presente anche la scritta “La scuola si fa in presenza. Per dare supporto ai propri figli, non sono pochi i papà e le mamme che non hanno avuto paura di scendere in piazza, appoggiando la protesta contro la didattica a distanza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui