Usa, Miami dichiara lo stato d’emergenza: coprifuoco e misure strettissime

0

Usa, Miami dichiara lo stato d’emergenza: coprifuoco e misure strettissime per le vacanze di primavera. Troppe persone non rispettano le regole anti Covid

Miami in stato d'emergenza
Usa, Miami dichiara lo stato d’emergenza: coprifuoco e misure strettissime (Foto: Getty)

Il sindaco di Miami Beach, Dan Gelber, ha dichiarato lo stato di emergenza, fissando anche un coprifuoco alle ore 20:00 a partire da questo week end. Il tutto è dovuto alla folla di persone che si sono riversate sulle coste della Florida per le vacanze di primavera. Lo “Spring Break” è un grande classico in America, con una pausa utilizzata soprattutto dagli studenti universitari per divertirsi. Il centro dello svago in questo periodo dell’anno è tradizionalmente Miami, con feste sulla spiaggia e locali super affollati. Purtroppo quest’anno non è possibile mantenere le abitudini del passato e come nel 2020 vanno adottate delle forte limitazioni per il Covid.

Nonostante tutto, però, molte persone hanno raggiunto la costa per darsi al divertimento più estremo. Questo ha preoccupato e non poco le autorità locali, costrette a correre ai ripari.

“Troppe persone stanno arrivando, davvero, senza l’intenzione di seguire le regole, e il risultato è stato un livello di caos e disordine che è al di sopra di quello che possiamo sopportare”, ha detto Gelber alla CNN.

LEGGI ANCHE >>> Usa, duro attacco alla Cina di Blinken: “Minacciano la stabilità globale”

LEGGI ANCHE >>> Usa, Biden contro la xenofobia: “Non possiamo essere complici”

Usa, Miami dichiara lo stato d’emergenza: troppe persone per lo Spring Break

Miami coprifuoco
Usa, Miami dichiara lo stato d’emergenza: coprifuoco e misure strettissime (Foto: Getty)

Il coprifuoco delle 20:00 sarà attuato nel quartiere dei divertimenti della città e alcune strade saranno chiuse, ha confermato il sindaco in una conferenza stampa sabato. Le misure saranno in vigore per le prossime 72 ore, fino al termine del week end.

Di notte, “sembra un concerto rock, gente che si ammassa per interi isolati”, ha detto Gelber alla tv americana.

Il Clevelander South Beach, uno degli hotel più iconici di Miami Beach, ha annunciato che interromperà temporaneamente la vendita di cibo e bevande a causa di problemi di sicurezza per i suoi dipendenti e clienti.

La polizia di Miami Beach ha aumentato il personale dallo scorso 3 febbraio “per coprire il fine settimana del Super Bowl, il weekend del President’s Day, e ora per lo Spring Break“, ha sottolineato Ernesto Rodriguez, portavoce del Dipartimento di Miami Beach (MBPD).
Purtroppo nonostante l’ottima portate delle vaccinazioni negli Usa, ancora non è arrivato il momento di poter tornare alla normalità.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui