Esonero Mourinho, ore caldissime in casa Tottenham: la situazione

0

Sono ore caldissime per la dirigenza del Tottenham, che sta decidendo per l’esonero di Josè Mourinho. Andiamo a vedere la situazione in casa Spurs.

Esonero Mourinho
Lo Special One pronto a partire, la decisione in settimana (Getty Images)

Clima di crisi in casa Tottenham, con la compagine londinese che è uscita dall’Europa League dopo aver subito una clamorosa rimonta contro la Dinamo Zagabria. A complicare il tutto è l’ottimo cammino delle altre squadre inglesi in Europa, con Josè Mourinho che adesso è vicinissimo all’esonero. In Premier League la situazione non è di certo migliore, con gli Spurs che adesso sono ottavi, a ben sei punti dalla zona Champions League.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Tokyo 2020, niente spettatori internazionali: la novità per le Olimpiadi

Per tifosi e dirigenza, così, gran parte delle colpe sono da affidare allo “Special One“, ridefinito in Inghilterra come il “Silent One“. I tabloid inglesi, infatti, stanno gettando benzina sul fuoco e adesso sono tutti d’accordo, il portoghese è sulla graticola e rischia l’esonero. A peggiorare la situazione ci sarebbe anche una presunta intolleranza dello spogliatoio, con i senatori pronti a mettere alla porta il tecnico. Andiamo quindi a vedere quali potranno essere i possibili sostituti.

Esonero Mourinho, i possibili sostituti: le piste più calde

Esonero Mourinho
Josè Mourinho è pronto a lasciare gli Spurs (via Getty Images)

La rottura tra spogliatoio e allenatore è stata confermata anche da Josè Mourinho durante le interviste post partita. Infatti i giocatori sembrebbero già averlo abbandonato e non sono più disposti a seguire le sue indicazioni. Inoltre da Londra non avrebbero più dubbi specialmente  dopo le parole di Mourinho, che solitamente difende la sua squadra ad ogni costo. Con l’esonero dell’allenatore, adesso il Tottenham dovrebbe trovare un sostituto.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Calciomercato Inter, un big verso l’addio: c’è l’offerta

A complicare la situazione però c’è il contratto di Mourinho, che dovrebbe durare per altri due anni. L’eventuale buonuscita dell’allenatore, quindi, dovrebbe essere sostanziosa. Adesso nel mirino del presidente Daniel Levy ci sarebbero diversi nomi. In pole ci sarebbe soprattutto l’attuale allenatore del Lipsia, Julian Nagelsmann. Mentre invece l’alternativa è Brendan Rodgers, che attualmente però è sotto contratto con il Leicester dove sta stupendo tutti in campionato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui