AstraZeneca, slitta la consegna: in arrivo due carichi il prossimo 24 marzo

0

Dopo la ripresa dell’inoculazione con AstraZeneca, slitta la consegna del carico previsto per questa settimana: in arrivo 279mila dosi il 24

AstraZeneca, slitta la consegna
Vaccino anti-Covid AstraZeneca (Foto: Getty)

La campagna di immunizzazione continua a subire rallentamenti a causa della mancanza dei vaccini. Difatti è slittato l’invio delle dosi del farmaco AstraZeneca previsto per questa settimana.

 

L’intero carico non pervenuto arriverà il prossimo 24 marzo e sarà aggiuntivo alle 145mila dosi già previste per quella giornata. Pertanto, con le 134mila dosi slittate questa settimana, arriverà un carico complessivo di 279mila fiale del farmaco anti-Covid AstraZeneca.

 

Le regioni stanno lavorando affinché il rallentamento subito negli ultimi giorni a causa del blocco delle inoculazioni con AstraZeneca, sospese in via del tutto precauzionale, siano recuperate in tempi brevissimi con l’incremento del personale medico e l’impiego di nuove strutture che abbiano la giusta predisposizione per essere equipaggiate in tal senso.

 

Intanto è previsto per questo pomeriggio l’arrivo di un nuovo carico di Moderna.

 

VEDI ANCHE QUESTO>>> Coronavirus, bollettino 19 marzo: 25.735 contagi e 386 morti

Dopo il blocco in via del tutto precauzionale dell’inoculazione con AstraZeneca, l’Ema ha dato l’ok

AstraZeneca, slitta la consegna
Vaccinazione anti-Covid (Foto: Getty)

Dopo la sospensione dell’inoculazione del vaccino AstraZeneca avvenuta in via del tutto precauzionale, lo scorso 18 marzo l’Ema ha dato il via libera alle vaccinazioni con AstraZeneca.

In seguito ai controlli effettuati sui lotti ritirati, l’Agenzia europea del farmaco ha stabilito che non vi erano correlazioni tra l’inoculazione del farmaco ed i casi di trombosi.

Un problema che nei giorni scorsi ha provocato un importante rallentamento della campagna di immunizzazione in seguito ai casi di trombosi. Alcuni dei quali addirittura mortali.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> Bergamo, inaugurato il Bosco della Memoria in ricordo delle vittime Covid

Emer Cooke, direttrice dell’Ema nel corso della conferenza stampa ha dichiarato che saranno effettuati ulteriori approfondimenti ma il vaccino di AstraZeneca “è sicuro ed efficace. I benefici sono superiori ai rischi”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui