Ronaldinho rischia la vita: “Lo fa dalla mattina alla sera, basta”

0

Ronaldinho rischia la vita: l’allarme arriva da una fonte anonima ma vicina al campione brasiliano che si sta distruggendo dopo un grave lutto

(Instagram)

Genio in campo, sregolatezza fuori. Un binomio che abbinato al calcio funziona sempre l’ultimo ad iscriversi ad un elenco lunghissimo è Ronaldinho Gaucho. L’ex calciatore brasiliano, visto anche in Italia con la maglia del Milan, sta attraversando un lungo periodo delicato, cominciato un anno fa di questi tempi con il doppio arresto in Paraguay che tanto ha fatto discutere. E ora rischia grosso, vittima dell’alcolismo.

Ma nessuna aveva messo in conto che un grave lutto in famiglia avrebbe potuto provocare conseguenze così devastanti per la sua vita privata. Poco meno di un mese fa infatti è mancata a soli 71 anni l’amatissima mamma, Dona Miguelina, che per lui è sempre stata una fonte di ispirazione oltre che un punto di appoggio. A dicembre si era ammalata di Cobvd, era stata ricoverata in ospedale ma il 21 febbraio scorso è morta.

“Mi manca questo sorriso e questo abbraccio. Mia madre è stata un’ispirazione di forza e gioia per tutti coloro che la conoscevano e continuerà a esercitare la sua luce nelle nostre vite per sempre. Con la forza che ci ha insegnato, continueremo il nostro viaggio”, ha scritto lui social ma non sta reagendo come alcuni dei suoi amici speravano.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ronaldo de Assis Moreira (@ronaldinho)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ronaldinho, drammatico lutto: è successo poco fa

Ronaldinho sta vivendo un dramma personale ma nessuno ha il potere di aiutarlo: la situazione

Ronaldinho da un mese è rintanato nella sua splendida villa appena fuori Porto Alegre. Un posto già noto alle forze dell’ordine locali che già in precedenza sono state chiamate per intervenire a causa degli eccessi consumati nei festini organizzati dal campione. Ma ora sarebbe tutto diverso perché di mezzo ci sarebbe la sua stessa vita.

Un amico di Ronaldinho ha confessato ad una nota rivista che l’ex attaccante del Barcellona e della Nazionale verdeoro non riuscirebbe mai a staccarsi dalla bottiglia: “Beve per ore, dalla sera alla mattina successiva in maniera folle: vodka, whisky, gin fino a crollare semi svenuto. Poi deve farsi portare a letto e quando si sveglia ricomincia da capo. Siamo convinti che stia cercando di uccidersi”.

(Instagram)

La preoccupazione sale pensando alla compagnia di cui si sta circondando negli ultimi tempi. Non amici veri, ma secondo la fonte solo persone ambigue che si stanno approfittando di lui e approfittano del suo cuore enorme, della sua generosità. Un declino preoccupante che rischia di diventare deleterio per lui se nessuno riuscirà ad intervenire, conclude la fonte.

Ma Ronaldinho è in casa sua, nessuno in realtà a meno che non succeda un fatto criminoso ha il potere di fare irruzione e interrompere quello che eventualmente sta succedendo. E la preoccupazione di chi gli vuole bene cresce.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui