Madame svela: “Alle medie non mi lavavo, una volta sono svenuta e…”

0

Madame, clamorosa confessione ai microfoni del Corriere della Sera. La cantante rivela un suo passato finora nascosto tra lo stupore generale. 

Madame
(@Instagram)

Un giovanissimo fenomeno della musica italiana. Francesca Calearo, alias Madame, continua a conquistare il pubblico e a scalare classiche a soli 19 anni. La giovane artista, reduce da un’esibizione di altissimo livello anche all’ultimo festival di Sanremo, si è raccontata quest’oggi ai microfoni del Corriere della Sera svelando diversi aneddoti della sua vita. Alcuni anche parecchio insoliti e privati, i quali rappresentano perfettamente il personaggio sui generis ma dalla spiccata sensibilità e purezza d’animo.

Madame racconta sentimenti e gioventù

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da madame (@sonolamadame)

 “Quando andavo alle medie non mi lavavo, a scuola mi prendevano in giro. Una volta sono svenuta e i miei compagni mi hanno calpestata. Mi calpestavano per capire se fingessi”, ha infatti raccontato l’adolescente tra lo stupore generale. E ancora: “Questo dolore mi ha reso debolissima e libera. Anche di innamorarmi: maschio, femmina, giovane, vecchio”.

Non troppo nascosto, infatti, è anche il suo modo di intendere l’attrazione e la sessualità:Non ho mai avuto problemi maschio, femmina, semplicemente le donne etero sono più difficili da raggiungere e quello era il mio scopo. Certe mattine mi sveglio più maschio, altre più femmina. Riesco a pensare come un maschio, per esempio Clito, l’ho scritta da maschio”

Potrebbe interessarti anche —–> Giulia Salemi, triste confessione: “Ho avuto un problema familiare”

C’è spazio, ovviamente, anche per un riferimento musicale. Da chi ha preso ispirazione per entrare nel mondo della musica? La risposta può sorprendere qualcuno, non per l’abilità dei diretti interessati, ma per lo stile poiché parliamo dei rapper Fedez ed Emis Killa: “Ho cominciato a scrivere cose mie, sentite, quando ho conosciuto la professoressa di matematica (di cui era attratta. ndr). Ho iniziato in camera mia, a 13 anni sapevo a memoria tutte le canzoni di Fedez e Emis Killa. ‘Bimbo’ è la mia prima vera canzone”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui