Cashback, nuova clamorosa soluzione: annuncio in arrivo? 

0

Cashback, clamoroso colpo di scena in arrivo? Il governo valuta una soluzione a sorpresa per quanto riguarda l’iniziativa economica. 

cashback GOVERNO DRAGHI
(Pixabay)

Annullamento o restyling? E’ questo il grande dubbio che verte sul fronte cashback a pochissimi mesi dal grande lancio. Accolto con grande entusiasmo dagli italiani, è stata un’iniziativa del governo Conte per fronteggiare l’evasione fiscale e incentivare ai pagamenti digitali così da rendere tutto lineare e tracciabile. In cambio, proprio per sollecitare, lo Stato ha stanziato un primo premio natalizio di 150 euro dopo appena 10 operazioni. L’intervento si era presentato alla grande con un boom di richieste e soprattutto tantissimi aderenti, ma la situazione è precipitata con l’inizio del 2021.

Cashback
I numeri dopo i primi 3 mesi dall’inizio della prima fase (Pixabay)

Cashback, gli scenari valutati dal Governo

Oltre a gravare non poco sul bilancio con un budget di 3 miliardi di euro, a cambiare le carte in tavola è stato l’inserimento del supercashback con tutte le polemiche che ne sono seguite. Questo, parallelamente ai 150€, garantisce un maxi premio da 1.500€ per i primi 100.000 iscritti che avranno realizzato il maggior numero di transazioni entro giugno.

Così si è scatenata una corsa sfrenata e senza regole, con tantissime mosse scorrette attuate dai famosi furbetti. Distributori di benzina presi d’assalto di notte per pieni a suon di 50 centesimi (e più operazioni), blitz fino a 5 volte nello stesso negozio, micro operazioni di centesimi e quant’altro ancora.

Leggi anche: WhatsApp, come messaggiarsi da soli: perché è utile farlo

Quel che è certo, adesso, è che sul bonus governativo pende un’enorme spada di Damocle che in un modo o nell’altro cadrà di certo. Ora bisognerà capire solo come e quando: una delle ultime ipotesi è relativa al cancellamento del concorso per luglio, lasciando terminare così questo primo semestre anche per quanto riguarda un supercashback con una classifica ormai falsata a causa dei tanti escamotage attuati dai furbetti per scalare la classifica.

L’ultimissima ipotesi parallela, invece, è quella non di accantonare l’intera iniziativa, ma confermare il cashback con i 300€ annuali figli di due semestre separati e cancellando il supercashback. Tale soluzione renderebbe tutti felici: gli utenti che potrebbero comunque continuare ad avere un ritorno economico, l’Esecutivo che risparmierebbe un botto e stroncherebbe le polemiche di questi primi mesi del 2021.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui