Covid-19, morto Marco Bogarelli: era il “re dei diritti tv”

0

Lutto nel mondo dello sport e dell’economia che Marco Bogarelli aveva unito come passione e lavoro: il Covid-19 l’ha portato via

Marco Bogarelli
(@GettyImages)

Il “re dei diritti tv”, è conosciuto così al mondo sportivo Marco Bogarelli che si è spento a 64 anni, nella notte tra il 15 ed il 16 marzo per un aggravamento da Covid-19. Ex presidente dell’Infront Italy aveva introdotto per primo, in Italia, la visione dell’NBA negli anni ’90. Successivamente, invece, si è concentrato specificamente sui diritti televisivi fondando l’ex Media Partners che, nel 2006, è stata acquistata da Infront Sports & Media.

LEGGI ANCHE > > > Milano, vaccini anti Covid direttamente dall’auto: bastano solo 5 minuti

Soltanto 10 giorni fa, Marco Bogarelli è stato colpito dal virus, ma la situazione ha iniziato ad aggravarsi e pertanto costretto al ricovero presso un ospedale di Milano. È stato qui che il noto economista e sportivo ha perso la vita per le gravi condizioni in cui il virus l’ha ridotto.

Marco Bogarelli, morto il “re dei diritti tv”

Marco Bogarelli era molto vicino al alcune società di calcio visto il suo perpetuo interesse nel mondo dello sport, coniugato alla sua professione con i diritti tv. È grazie a lui se la Lega Serie A, infatti, ha raggiunto importanti obiettivi e ritorni economici su questo fronte. Successivamente, l’Infront è stata ceduta da Bridgepoint alla cinese Wanda per 1,05 miliardi di euro.  Attualmente è Luigi De Siervo l’amministratore delegato della Infront Italy mentre Bogarelli è passato a capo dello sviluppo strategico di Wanda Sports.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui