WhatsApp, nuovo crollo: utenti dicono addio per due motivi

Un nuovo crollo colpisce WhatsApp, in crisi per due motivi fondamentali. Andiamo a vedere perchè l’applicazione sta perdendo nuovamente altra utenza.

WhatsApp motivi crollo
Utenti pronti ad abbandonare nuovamente l’applicazione (via Screenshot)

In queste settimane WhatsApp ha provato a rialzarsi dal momento di crisi, aggiungendo nuove funzioni, ma il crollo potrebbe arrivare lo stesso per due motivi. Infatti mancano solamente due mesi all’attivazione dei nuovi termini di servizio, che prevedono la condivisione dei dati con Facebook. L’aggiornamento sarà obbligatorio e senza di questo l’app non funzionerà più. Questo avrebbe spinto gli utenti a scegliere le rivali.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Netflix, annunciata nuova serie TV originale: avrà un cast stellare

Mentre invece il secondo motivo è anche uno dei problemi secolari di WhatsApp, difficilmente evitabile dagli sviluppatori. Infatti l’applicazione è purtroppo invasa da truffe, che spesso beffano gli utenti più ingenui. Nelle ultime settimane abbiamo visto l’arrivo della truffa di un presunto buono Adidas. Una novità inventata dai truffatori, che ha tratto in inganno tantissimi utenti. Ma siamo soliti vedere come questa truffa veda protagonisti dei buoni sconto delle grande multinazionali. Andiamo quindi a vedere come l’app sta cercando di recuperare gli utenti.

WhatsApp, i motivi del crollo sono chiari: l’app prova a recuperare utenti

WhatsApp novità cambia
Tutto pronto per la grande novità sull’app di messaggistica (via Screenshot)

WhatsApp è pronto ad intervenire sul calo di utenza, introducendo tantissime funzioni che entusiasmano gli utenti. Negli ultimi giorni, infatti, abbiamo visto che gli sviluppatori siano pronti ad introdurre i messaggi a velocità raddoppiata, che servirà per rendere più snella la comunicazione, evitando il problema degli audio kilometrici. Una funzione che ha creato non poco entusiasmo, con gli utenti che aspettano novità proprio dagli sviluppatori.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Cashback, caos totale in Italia: è successo di nuovo

Al momento, però, non c’è alcuna ufficialità e la funzione non è stata lanciata nemmeno sulla versione preliminare dell’applicazione. Una novità che prende spunto da una delle rivali, Telegram, che ha già presente il pulsante “2X” per raddoppiare la velocità degli audio. Inoltre, proprio come la concorrenza, in qualsiasi momento si potrebbe tornare alla velocità originale dell’Audio. Vedremo quindi se nei prossimi mesi WhatsApp lancerà la funzione almeno sulla versione beta dell’applicazione.